E Bernardeschi sparisce così

Per mesi è stata la rivelazione della Fiorentina, sulla bocca di tutti, in positivo ovviamente. Federico Bernardeschi, giovane, forte, tecnico ma capace di correre ovunque e disponibile al sacrificio. Oltre ad essere italiano e convocato anche da Conte in nazionale. E’ stato e resta lui la rivelazione stagionale della Fiorentina, ma dopo mesi di belle parole siamo passati alle critiche, per un giocatore apparso svogliato e involuto. E adesso? Dopo il gol annullato contro la Juventus e i mugugni dei tifosi per l’abbraccio con Buffon, siamo passati a una certa indifferenza. Contro il Chievo Berna è partito in panchina ed è entrato – come sempre di recente – senza essere capace di dare niente alla squadra. Ma a questo giro nessuna critica, ne elogio. Solo parecchio silenzio e indifferenza, per un giocatore che si è sciolto come tutta la squadra e a questo punto rischi seriamente di non andare all’Europeo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

20 commenti

  1. Hai ragione ai giocatori giovani gli va dato il giudto tempo e ci vorrebbe un certo equilibrio per giudicarli. Sono una risorsa anche per il presente ma ad esempio a Capezzi tra un anno non potremmo chiedergli di essere decisivo come lo era Pirlo alla juve Il miglior Pek.bisogna gestirli bene i giovani talenti e cercare di evitare certi eccessi . bernardeschi mesi fa era baggio ora pade 0 . cio’ fa parte del gioco ma se davvero vuoi puntare sui giovani forse meglio abituarsi ad una certa discontinuitá (x il vero Bernardeschi un paio di stagioni complete in A le dovrá fare . questa é solo la prima)e per questo ci vuole un giusto mix tra giovani e giocatori piu esperti e magari il talento renerselo almeno una stagione dopo che al top vi é arrivato o quasi .

  2. Io tenderei ad essere un pò più equilibrato: discreto giocatore, nulla di più….

  3. No, assist 1, quello contro il Toro, … ma non cambia nulla.
    I talenti o i fenomeni hanno ben altri numeri!

  4. Quanti goal ?
    1 in tutta la stagione (anzi 2 con quello alla Juve annullato).
    Quanti assists (che si possono considerare “mezzi goal” )?
    … nessuno!

    Buon giocatore, nulla di più.
    Talento o fenomeno solo per i giornalisti… del resto l’obbiettivo di una testata giornalistica è quella di vendere!
    Con un fenomeno o talento si vendono più copie.

    Per noi tifosi invece dipende cosa ci interessa, i risultati o la propaganda???

    Fate voi!

  5. Penso che etichetterlo come “campione” o anche come “talento” sia esagerato e sbagliato. Tra l’altro la parola “talento” si spreca in TV e sui giornali per giocatori che di talento ne hanno proprio poco. Berna ad oggi ha dimostrato di avere delle potenzialità ma non le ha espresse, tra l’altro non è nemmeno più un giovanissimo : a 22 anni se sei un “talento” devi cominciare a fare la differenza. Sicuramente deve giocare e probabilmente in un ruolo diverso dall’esterno, ad oggi ha dimostrato tanto impegno ma anche diversi limiti. Non mi sento di buttargli la croce addosso soprattutto perchè è il primo vero anno che gioca in A ma, probabilmente, deve tornare con i piedi in terra perchè troppi elogi, troppi nomi di grandi squadre, di sicuro l’hanno condizionato. Ed è anche qui che si vede se un giocatore è davvero un “talento”.

  6. Mi volete spiegare che cosa ha fatto di così straordinario questo calciatore per meritarsi la maglia n. 10 ed il riconoscimento di “campione” da parte degli addetti ai lavori?
    Io ho visto un giovane che cerca di mettersi in mostra tenendo il pallone come cosa propria e senza alcuna visione di gioco di squadra.

  7. Condivido. Aggiungo che spesso ci riempiamo la bocca parlando di giovani del vivaio che devano essere il serbatoio per la prima squadra. Ma i giovani ti danno rendimento discontinuo. Capezzi in serie B, dopo essere stato beatificato (ultimo il premier) per la stagione al Crotone, da qualche giornata, siede in panca, ma nn per questo è diventato un bidone

  8. Attenzione a criticare Borja e Bernardeschi e ci metterei pure Ilicic,,i Lijaic,Neto anche Badelj non vi hanno proprio insegnato niente?

  9. Non so se si é montato la testa o se si sente appagatilo o pensa al mercato. Non per giudtificarlo ma va forse considerato pure che non giocava da un anno x infortunio ed era al primo vero anno in Serie A ..inspmma io mi aspettavavo che faticava ad inzio anno x ritrovarsi e stessa cosa x Rossi ma ci sta pure il contrario ovvero inizio forte e poi paghi l’ anno di stop

  10. Ecco appunto per capire come siamo caduti in basso o per dirla peggio a cosa ci dobbiamo attaccare basta pensare all idolo delle ultime stagioni: Borja valero. Prima erano i De Sisti gli Antognoni i Baggio i Batistuta i Rui Costa..ma ancora con sta …..? Ma dove vogliamo andare..ma c’è un offerta una per questo talento? No? Chissà perché…

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*