E intanto la Fiorentina ha individuato il nuovo vice Tatarusanu…

Tatarusanu Barcellona

La Fiorentina della prossima stagione sarà profondamente rivista rispetto a questa perché tanti giocatori in prestito non saranno riscattati ed altri saranno ceduti. Dunque Cognigni, e il direttore sportivo che sarà, dovranno costruire un mercato di primo piano con almeno 4 o 5 acquisti di giocatori titolari. Anche per questo la vicenda portiere è passata un po’ in secondo piano. Tatarusanu infatti ha un contratto fino al 2019 e non sembra affatto una delle urgenze di casa Fiorentina, insomma di ruoli scoperti ce ne sono ma quello del portiere non sembra uno di questi. Così i viola, salvo occasioni irrinunciabili, potrebbero proseguire con lui in porta e utilizzare il budget che sarà stanziato dai Della Valle per altri obiettivi. Una lacuna da colmare è quella però del secondo portiere perché Sepe torna a Napoli e Lezzerini andrà a giocare. La Fiorentina da qualche tempo ha messo nel mirino l’ex Gollini, retrocesso con il Verona ma protagonista di una buona stagione. Sarebbe un acquisto low cost che permetterebbe alla Fiorentina di riportarsi a casa un giovane talento italiano da far crescere alle spalle di Tatarusanu e poi chissà che un giorno non possa diventare proprio lui il titolare della porta viola.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

11 commenti

  1. Albertoviolaclubroma

    Avessimo tanti soldi da spendere si potrebbe pensare a cambiare portiere,ma non mi sembra il caso nostro,spenderei per un lat.DX per un buon centrocampista e perché no per una bella ala come abbiamo avuto in passato ( cuadrado,salah,Joaquín)

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*