Questo sito contribuisce alla audience di

E’ l’ora della vendetta, Mario

GomezInfortunioGinocchioIl tutto naturalmente nei limiti dello sport e della correttezza. Però domenica sera il destino rimetterà di fronte Michael Agazzi, sul punto tra l’altro di approdare in viola nella scorsa estate, e Mario Gomez, dopo quel maledetto 15 settembre 2013 quando il portiere, allora del Cagliari, franò addosso al panzer. Il “Franchi” fu di fatto gelato e l’1-1 con beffa finale passò in secondo, se non in terzo piano, sovrastato dalla disperazione per lo stop di Gomez e la rabbia nei confronti di una mala sorte che volle da subito privare la Fiorentina del suo top player. Dopo un rientro faticoso l’ex Bayern è apparso finalmente pronto a caricarsi sulle spalle l’attacco viola e quale occasione migliore per dimostrarlo se non quella in cui si ritrova di fronte colui che involontariamente l’ha costretto ai box per oltre cinque mesi. Il destino sa essere beffardo e ha concesso a Mario una grande occasione per riprendersi una parte di quanto toltogli a settembre. Sta a lui sfruttarla.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

5 commenti

  1. Forza mario grinta e via i cattivi ricordi!! Agazzi fece fallo da rigore su Gomez ma simpatu de marco e compagnia non lo videro ma guarda un pò che strano!

  2. Publio Ovidio Nasone

    Si infatti i grandi giornalisti italiani non si accorsero del fallo da rigore di Agazzi su Gomez.
    Mario segnagli anche perchè abbiamo bisogno di punti (vedi Inter lady dei 60 centimetri in fuori gioco).

  3. Il riscatto due Mario , riprenDiti quello che era tuo gooooooooooooooooooooooool ma tanti

  4. Maremma maiala agazzi!

  5. E’ l’ora di fare tanti gol, Mario.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*