E’ l’ora di Tata

Quello tra Neto e la città era una sorta di patto non scritto, della serie: finché possiamo vincere un trofeo giochi te e ti sosteniamo, per il bene della Fiorentina; una volta decaduta questa possibilità, arrivederci e nemici come prima. D’altronde il brasiliano ha scelto l’indice davanti al naso per congedarsi giovedì da uno stadio e da un ambiente che l’ha coccolato e perdonato diverse volte: una sorta di apice dell’irriconoscenza. In vista anche del prossimo futuro è giusto dare nuovamente slancio a Ciprian Tatarusanu, pronto secondo il Corriere dello Sport-Stadio, a tornare tra i pali dopo i problemi alla schiena. Con Neto che ha davanti a sé le ultime tre partite da tesserato della Fiorentina, il passaggio definitivo di consegne potrebbe avvenire proprio contro il Parma.

© RIPRODUZIONE RISERVATA