Questo sito contribuisce alla audience di

E mentre la Fiorentina perdeva col Lecce…Corvino era a Cesena per il centrocampista

Mentre la Fiorentina era impegnata in casa contro il Lecce, partita peraltro persa per 1-0 dai viola, Pantaleo Corvino si trovava a Cesena per seguire la partita dei romagnoli contro il Novara, per ammirare dal vivo Candreva e Parolo che sono due possibili rinforzi per il centrocampo viola. Corvino, stando a quello che riportano le cronache, avrebbe lasciato lo stadio alla fine del primo tempo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

16 commenti

  1. Parolo …. Candreva …. anche troppo per il “progetto” attuale dei Della Valle che è quello d’andare in Serie B spendendo il meno possibile e distribuendo le colpe a destra e a manca. Bravi, avanti così ! Io non ce l’ho con voi ma con quei tre bischeri che vi lodavano sperticatamente fino all’altro ieri … la Fiorentina dei giovani, vaia vaia

  2. Viola (di rabbia)

    I primi a non credere, e a non avere un progetto (in senso costruttivo), sono i Della Valle. Corvino deve fare nozze coi fichi secchi (e con l’ossessione del talent scout). O si acquistano veri giocatori motivati o è meglio scendere di categoria (nel gioco ci siamo già declassati: dopo la figuraccia contro la Roma, quella con l’ultima in classifica). E’ stato anche detto che la Fiorentina punta all’Europa: più nel ridicolo di così…

  3. signor Giovanni si chieda come i soldi dei vari pazzini osvaldo etc. siano stati spesi? unn’è mica colpa di prandelli se questi un segnano mai rispetto al bomber titolare (perchè quanndo gila faceva sfraceli accanto a mutu nessuno si lamentava del pazzo in panchina) mentre qualcuno ha la responsabilità se li ha venduti entrambi e poi ci ha portato i bonazzoli i castilio o i kerrison…. senza contare che i maggio o i balzaretti i furbi li chiamavano i vari piedi a ferro da stiro e compagnia bella, è colpa di prandelli se a l posto loro ci hanno portato comotto e desilvestri? sveglia che il marcio all’era prandelli èra già radicato in società e nella prorietà

  4. sarei cauto a giudicare Corvino con leggerezza. In società è l’unico uomo di calcio (ad esclusione del nuovo talent scout) e tutta l’area tecnica grava su di lui. forse i problemi che si riscontrano in questo momento sono anche dovuti alla distanza tra dirigenza e area tecnica. Pantaleo ha fatto acquisti sbagliati certamente, ha fatto anche grandi acquisti in egual modo. Mihajlovic è stato colui che ha mandato tutto a rotoli (annessa conferma dello stesso in estate). Miha ha fatto mandare via D’Agostino, richiesto centrocampisti di sostanza e poca qualità, volendo puntare solo sulle abilità individuali degli esterni cerci e jovetic (che esterno non è) per quanto riguarda il gioco offensivo. Delio ha in questo momento 2 soli giocatori che possono impostare un’azione offensiva: jovetic e montolivo. Purtroppo Corvino vende e compra i giocatori seguendo direttive dell’allenatore di turno, è un errore da parte dei tifosi indicare il DS come responsabile di cessioni quali Pazzini, Osvaldo, Balzaretti, Kuzmanovic etc…
    Date un occhio a che settore giovanile ha fatto crescere corvino.
    Un nuovo ciclo deve partire da una grande crisi, ben venga questo momento. Forza Corvo & Rossi.

  5. Avevamo D’AGOSTINO ? non mi pare sia andato al Real Madri ma neppure lUdinese lo ha rivoluto ed è andato al SIENA qualche motivo cè. I maggio i Balzaretti iOsvaldo , Pazzini o Liverani , chiedere a Prandelli perchp lo ha rsei cedibili ??

  6. Corvino a Cesena ….sarebbe un “SOGNO”!!!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*