E’ nato il colosso Sanchez: e ora chi glielo dice a Tomovic e Salcedo?

Sanchez pronto a passare il pallone. Foto: Luca Fanfani/Fiorentinanews.com

Nella prima parte di stagione Paulo Sousa ha alternato nella posizione da “difensore intermedio”, un po’ terzino e un po’ terzo centrale di difesa, prima Tomovic e poi Salcedo: entrambi hanno commesso i loro errori e palesato le rispettive difficoltà. Fino alla gara di ieri sera con la Juventus, che in tal senso sembra essere stata risolutiva poiché il meno atteso di tutti, Carlos Sanchez, ha dato vita ad una prestazione da urlo: duro, puntuale, spigoloso, appiccicoso, insomma mettetecelo voi l’aggettivo migliore, accanto a delle doti comunque superiori alla media per quanto riguarda l’impostazione messa in atto dalle retrovie. Una possibile soluzione a lungo termine per la Fiorentina, con buona pace degli altri due contendenti, che a questo punto dovranno sudare molto per riconquistare terreno.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

32 commenti

  1. Ottimo in interdizione ma soprattutto non gli riescono a levar la palla. Si mi garba.

  2. Al nostro allenatore gli ci sono volute 18 partite per capire il modulo giusto e che Jilivic,Tello e Tomovic devono vedere le partite dalla panca!#
    Meglio tardi che mai.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*