Questo sito contribuisce alla audience di

E ora provate a fermarlo

Una settimana da Dio per Paulo Sousa, premiato dal campo ma anche dal mercato vista la positiva conclusione della vicenda Kalinic. La Gazzetta dello Sport sottolinea il bel trend intrapreso dalla squadra del portoghese in questo 2017, aperto con tre vittorie consecutive dopo che l’anno passato si era chiuso tra rammarico e difficoltà. In particolare gran parte dei complimenti vanno all’atteggiamento della sua squadra, che sembra aver preso gusto nel vincere ma anche nel farlo con cinismo, vista l’alta percentuale di realizzazione di ieri. La squadra viola sembra aver carburato, ora sta agli altri provare a fermarla…

© RIPRODUZIONE RISERVATA

29 commenti

  1. Enrico_tv

    guarda che il tuo discorso non fa una grinza ma quello che dico io è : e se Sousa otteneva il massimo da tale scelta ? Oggi saremmo qui a criticarlo ? Inoltre dopo il cambio non si è visto COMUNQUE il gioco della Fiorentina, quindi il concetto è lo stesso, ogni allenatore lavora a modo suo, l’importante alla fine è vincere o fare punti al netto della qualità della rosa che uno ha a disposizione. Partire con un modulo ovvio, con dei giocatori scontati, con dei ruoli tipici non è assolutamente detto che la partita la vinci, che il gioco è bello da vedere e che tutti prendano la sufficienza in pagella perchè si sono comportati bene durante il gioco.

    Sono questi aspetti che distinguono un allenatore dall’altro, altrimenti schieriamo sempre i soliti giocatori finchè stanno in salute, schieriamo sempre la solita formazione, teniamoli tutti nel loro ruolo classico e andiamo a pescare durante la partita, tanto a sto punto gli allenatori a cosa servirebbero. Se un cambio lo fai al 20° al 40° o al 60° a mio avviso cambia poco, rimane una scelta dell’allenatore. Punto.

  2. Vediamo partita col Napoli e poi ne riparliamo.Loro sono superiori qualitativamente ma a volte sbadati dietro,quindi partita tutta da giocare (al netto di arbitraggio e giocarla fuori casa).Importante fare una buona prova e se arrivano i tre punti allora davvero la Fiore potrebbe mettere mentalmente il turbo e potrebbe iniziare la risalita.Per ora incrocio le dita e faccio altro gesto scaramantico…Ale’ Viola !

  3. Sousa ha fatto il modulo 3 3 3 1 per poter assistere e servire Babacar che è solo una bella punta, ma non ha lo stesso ruolo e capacità di far salire la squadra di Kalinic. Purtroppo è andata malino perchè Tello (che altrimenti il Barcellona non avrebbe voluto scaricare subito in estate pur finendo poi per accettare il prolungamento del prestito) non sa assolutamente coprire e seguire il passo degli altri, è come un cavallo che non segue il proprio fantino!

  4. Non ho capito cosa vuoi da me.. Il mio disappunto sul 3331 è che non avevo mai visto una difesa a 3 pura con la mezzala di centrocampo e non l’esterno a coprire dietro..
    si può adattare chiunque a qualsiasi ruolo ma se dopo venti minuti pensi già al cambio qualcosa che non torna c’è o no?
    Se a te la mossa borja terzino è piaciuto non so che dirti, vediamo il calcio in una maniera diversa..

  5. Enrico_tv

    ora ti spiego una cosa facile facile vediamo se la capisci. Se una formazione e un modulo valessero per 38 partite del campionato di serie A secondo te servirebbero a qualcosa gli allenatori ? La risposta è NO giusto ? A questo punto i casi sono due, o hai la rosa della Juve o devi adattare ruoli e formazione a partita in corso. Mi pare chiaro. Ma anche nel caso in cui tu hai la rosa della Juve in cui potresti schierare il 5-3-2 e andare a chiocchio a pescare mentre i tuoi giocatori giocano a pallone, anche in quel caso devi cambiare. Oggi Allegri schiera 4-2-3-1 fa’ te.

  6. lucabilly1963, da Atene, Grecia

    Sousa come tutti gli allenatori ha le sue fisime. Tello e` una di queste, ma da grande personaggio e allenatore sopraffino, capito l’errore, l’ha levato di torno. Tello ha comunque marcato la prima rete ieri e siccome Tello fa’ parte del capitale umano della Fiorentina, denigrarlo come fece lo scugnizzo con Gomez, porta il risultato contrario.
    Sousa andrebbe subito riconfermato, Kalinic promosso e far ripartire ora il progetto e no a giugno con qualcun’altro.
    Sousa individuo` in Chiesa quello che sta gia` diventando e questo lo fa’ una persona che vede e no che si nasconde. Sanchez, centrale difensivo, Cristoforo e Olivera, tutti giocatori che fanno esattamente al suo gioco e forti nel loro ruolo. Sousa da riconfermare subito con Kalinic, Bernardeschi, Chiesa e Sanchez piloni della squadra.

  7. se mister e squadra ci credono e danno il massimo, si possono battere tutti gli avversari!! atteggiamento ancora migliorabile perché concediamo ancora troppo ma sicuramente abbiamo fatto enormi passi in avanti!! ora testa al napoli, possiamo e dobbiamo vincere!!!

  8. E quindi?
    Lo stesso sousa dopo 20 minuti ha mandato maxi a scaldarsi conscio di aver fatto una ca***a..
    Renzi ha dato 80 euro a qualcuno non per questo parlando delle politiche sul lavoro si può lodare il suo operato..
    Forse ti è difficile capire che se una persona fa o dice una cosa giusto non per forza tutto quello che dice o fa dopo lo è..

  9. supercannabilover

    Io per esempio non sono unteligante altrimenti avrei scritto intelligente ??

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*