Questo sito contribuisce alla audience di

E pensare che non è in forma

RossiLivornoC’è una frase che sinceramente ha colpito molto delle parole dette dopo la partita col Malaga da Vincenzo Montella ed è quella relativa a Giuseppe Rossi e alle sue condizioni fisiche. “E’ ancora molto lontano dalla forma migliore ed è molto più indietro rispetto all’anno scorso” ha spiegato in sostanza il tecnico, facendo sgranare gli occhi a tutti quanti. Ma come? Rossi non è in forma e già riesce a fare tutto questo? E quando lo sarà che cosa combinerà? Le sue doti tecniche sono davvero fuori dal comune e, pur giocando ancora al piccolo trotto, Pepito riesce già a fare la differenza e questa è già una grande notizia per la Fiorentina e per Montella che avrà una partenza in campionato da brividi contro la Roma. Nel frattempo però l’ex Villareal non è che se ne sta con le mani in mano, anzi. Da Moena in avanti, ogni volta che ha avuto la possibilità, ha portato avanti il suo lavoro di potenziamento che dovrebbe dare grandi frutti nel prosieguo della sua carriera.

Foto: LF/Fiorentinanews.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA

13 commenti

  1. In effetti a guardar bene, a parte la magia del gol, non ha tenuto un pallone, ne ha sbagliati molti. E l’occhio attento dell’allenatore questo lo vede. Noi tifosi ci sbrodoliamo per le prodezze, dimenticandoci sempre del contesto generale di tutta la partita.
    Ed in effetti si vede che ancora manca di esplosività….poi, è chiaro che sul breve è un genio, un fuoriclasse

  2. Enrico (il Saluzzese)

    Spero che abbiate ragione!E sarò pronto a darvene conto!Però non do la fiducia solo perchè “prima” ha segnato caterve di gol!I gol li voglio vedere nella Fiorentina!!E fintanto che non li farà non mi rompete le pa…le.Non vogliatemene ma sono stufo di dare credito ai campioni sulla carta, il credito si da in campo. L’unico vero campione che si ha, si chiama Rossi il resto è roba da tutti o quasi.

  3. quoto il duca, anche se Cuadrado (sembra impossibile farlo capire) si scrive così!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*