E pensare che Sousa ha ancora due bombe da sganciare…

La Fiorentina è prima, sta giocando bene, ma può fare addirittura meglio. Ma come è possibile fare meglio di così? Semplice. Ci basti ricordare che Paulo Sousa ha ancora a disposizione due belle bombe da sganciare che corrispondono ai nomi di Mario Suarez e Giuseppe Rossi. Il primo è un signor centrocampista che si è espresso ai suoi livelli solamente contro il Belenenses, perché deve completare il suo processo di inserimento nella squadra e nel campionato italiano. Il secondo sappiamo tutti da dove viene (infortuni in serie molto gravi) e dove potrebbe arrivare grazie alla sua classe cristallina. Se entra in forma e riacquista fiducia, sicuramente la Fiorentina ha maggiori chance di stare in cima. Questo ovviamente senza nulla togliere a chi sta facendo, e bene, la propria parte in questo inizio di stagione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

47 commenti

  1. Per far riscrivere Ace bisogna parlargli di Ilicic e MONTELLA .. SONO sconcertato, tutti pensavamo che per il tempo che scrivevi fossi un grande tifoso della fiorentina…NOOO, sei solo un grande estimatore di Ilicic e MOntella e di te stesso al punto tale che anche se siamo primi in classifica e dovresti scrivere di più ,non essendosi avverate le Tue profezie, non scrivi più. Mi chiedo ….I tifosi della FIORENTINA come te sono veri tifosi??????5

  2. Fedrator guarda che Ilicic lo faceva giocare se poteva , nn ricordi che in tanti dicevano che ulicic era raccomandato da montella, cocchino ilicic e cavolate simili, Ilicic comunque chiuso il mercato e ascoltato montella che chiese ai tifosi di nn fischiarlo + da febbraio a magio fu il migliore della fiorentina con Salah .
    Badelj all’inizio gioco’ male che doveva ambientarsi e dopo 3/4 mesi fece bene e gioco’ di +.
    Bernardeschi è stato 6/7 mesi infortunato seriamente , inizialmente giocava in coppa, poi si infortuno’, rebic era in prestito in germania dove gioco’ 6 gare in un anno con 0 gol e l’anno prima da noi salto’ 6 mesi x infortunio dopo il gol al parma.
    L’unico che nn fece giocare Montella he nn lo considerava era Marin , gl ialtri magari sono esplosi anche x la sua gestione e comunque chi come rebic viene da una realtà diversa ha bisono di tempo, Baez ha l’età di rebic quando arrivo’ ed è in primavera…

  3. Mi Randa Martino

    2 bombe da sganciare? L’importante è che sia all’aria

  4. Dopo tre anni che si giocava con un grande possesso di palla è naturale che certi atteggiamenti non li dimentichi dall’oggi al domani. Io ci andrei piano a sminuire il lavoro di Montella anche considerando i suoi difetti che si sono evidenziati solo nell’ultimo anno dove sono arrivate imbarcate tipo gobbi, lazio, napoli e siviglia. Non si è vinto niente perché la fase difensiva era poco curata.

  5. Inutile nasconderlo Sousa ha una grande marcia in più, carisma e determinazione.

  6. ….giocaRe questo o quello, che lui giocava per vincere e non per perdere, con il risultato che i vari Ilicic, BADELY, Lo stesso BERNARDESCHI ,REBIC non li aveva al suo fianco e logicamente non si allenavano con lo stesso spirito e non rendevano le poche volte che erano chiamati in causa. Un allenatore deve essere anche un buon psicologo e MONTELLA era tutto tranne questo.E POI sono sicuro che adesso starà studiando le fasi difensive e di non possesso che non sapeva neanche che cosa fossero

  7. Indipendentemente dal gioco , perché anche Montella sapeva far giocare bene la squadra, soprattutto quando aveva BORYA in stato di grazia come ora, quello che differenzia i due secondo me è lo spirito di gruppo che il portoghese ha portato considerando i propri giocatori tutti allo stesso livello e tutti titolari, a differenza di MONTELLA CHE INVECE AVEVA I SUOI PANCHINARI E spesso e volentieri non LI CONSIDERAVA PROPRIO.L.HO SENTITO DIRE A CHI GLI CHIEDEVA PERCHÉ NON FACEVA GIOCARE ..segu

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*