Questo sito contribuisce alla audience di

E per Astori arriva un compito difficile

La Fiorentina ha da poco detto addio a Gonzalo Rodriguez, leader per anni del reparto difensivo. Le chiavi della difesa passano quindi a Davide Astori, centrale mancino stabilmente titolare da due stagioni nella squadra viola, e nel giro della nazionale italiana. Astori passerà dall’essere un componente della difesa ad esserne il leader, l’uomo di riferimento, colui che dovrà prendere per mano Vitor Hugo e far funzionare il pacchetto arretrato, guidando anche i più giovani. Un compito importante, un passaggio mentale ed anche tattico per il ragazzo lombardo. Gonzalo Rodriguez lascia un’eredità importante, e Astori dovrà essere bravo a colmarla, calandosi ancora di più nell’anima della squadra gigliata.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

1 Commento

  1. L’ultimo anno di Gonzalo è stato fallimentare: errori di marcatura, palloni persi, rigori provocati, ammonizioni ed espulsioni in felice compagnia di Tomovic. Un solo goal di testa alla Sampdoria. Anche nell’organizzazione della difesa sulle palle inattive è stato un disastro. Quale squadra si è fatta avanti per ingaggiarlo? No, Astori non può far peggio come pure il nuovo socio di difesa.e con un allenatore in grado di correggere gli errori di quello strano personaggio fatto passare come trainer.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*