Questo sito contribuisce alla audience di

E Pioli perse le staffe. Il malcontento del tecnico esplode negli spogliatoi

Non c’è solo il risultato a far arrabbiare l’allenatore della Fiorentina, Stefano Pioli. C’è soprattutto una prestazione deficitaria della squadra che lo preoccupa ancora di più. “Abbiamo commesso tanti errori” è stata la sua ammissione nel dopogara e in particolare il tecnico non capisce la sensazione di appagamento avuta dai suoi dopo che Simeone ha realizzato il gol del provvisorio vantaggio. Peccato che questo vantaggio, tra l’altro, sia arrivato al 6′ e quindi ci siamo dovuti sorbire quasi novanta minuti (recuperi compresi) di agonia.

Pioli ha fatto presente il suo malcontento negli spogliatoi e la scenetta si ripresenterà anche alla ripresa degli allenamenti, specifica il Corriere dello Sport-Stadio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

20 commenti

  1. pioli si doveva arrabbiare prima e durante!! ma non lo vedeva che se ne stavano fregando ampiamente? troppo garbato e gentile!! ci vuole cattiveria!!

  2. A leggerli tutti non ci si fa… quelli della censura hanno vita durissima…

  3. Stefano sei un perfetto anticonformista, hai trovato tutti i difetti possibili, neppure un lato positivo nella tua disamina, critiche a non finire e offese alla dirigenza; se te valuti questa squadra da 10°-12° posto, ti contraddici, perchè con una squadra forte come era quella dello scorso anno, siamo arrivati 8°…beh, per una squadra completamente rinnovata, ringiovanita e come dici tu, piena di ferfetti sconosciuti, lungodegenti ecc., riuscire ad ottenere una posizione di classifica come te prevedi, non sarebbe male; comunque vada, dico che questa squadra comincerà a far vedere qualcosa di importante, forse nel girone di ritorno; il rinnovamento era comunque necessario, a parte la volontà di chi ha scelto autonomamente, di andare via, per una migliore remunerazione e ambizione di risultati(tutto rientra nella logica del calcio); avevamo una età media più alta della seria A e quella squadra era giunta alla fine di un ciclo; ora bisogna ripartire da zero, perchè abbiamo rinnovato per otto undicesimi e ritrovare un amalgama di gioco, a parte i moduli, richiede del tempo e tanta pazienza…questo sarà, per la Fiorentina, un campionato di trasizione, per assemblare il tutto e ripartire, il prossimo anno, con una squadra più forte e competitiva

  4. @ Emilio,
    giusto, ma Hagi (che almeno rispetto a Gil Dias ha due piedi e parecchio buoni) che fine ha fatto?
    E’ troppo bravo e farebbe sfigurare tutte le bucce che ha comprato Corvino?

  5. Tiri in porta tanti ma sempre fuori,perché non butta dentro Hagi non avrà un gran fisico ma tira benissimo le punizioni e i calcio d!angolo con entrambi i piedi non capisco si fa la politica dei giovani poi non si fanno giocare.

  6. ma Hugo che fine ha fatto?

  7. A.A.A cercasi leccavalliani contenti del lavoro di GNIGNI e OBESOLEO.
    Cercasi anche tutti quelli che dopo due partite vinte con pizza e fichi, dichiaravano bojate tipo “meglio dell’anno scorso” “Andremo in Champions League”ecc…
    toglietevi il prosciutto dagli occhi:
    SQUADRA MEDIOCRE, giocatori raccattati a prezzi assurdi senza senso logico e senza consultare l’allenatore, presi dagli amici traffichini
    ALLENATORE MEDIOCRE: fissato con il suo modulo, mette giocatori già scarsi fuori-ruolo, dove sta la grande fase difensiva che tanto osannavo i leccavalle??ora non buttate piu M.er addosso a Sousa??
    SOCIETA’ IN SMOBILITAZIONE da anni per questo hanno ripreso lo yesman Pioli e lo yesman Corvino per impicciare con i loro traffichetti dei della balle
    SOCIETA’ IN VENDITA: con tanto di comunicato, si sono venduti in migliori e liberati di ingaggi pesanti pronti per vivacchiare e cercare acquirente. l’unico problema? prezzo fissato esorbitante, questi non c’hanno messo un euro per la Viola.
    COMUNICAZIONE RIDICOLA, si sbagliano tempi, modi e mezzi
    DOVE STA ANDREINO??lo chiediamo a Chi l’ha visto??
    CALCIOMERCATO ALLA OBESOLEO: si prendono X giocatori di belle speranze, giovani, sconosciuti, stranieri o qualche infortunato lungodegente e qualche vecchia meteora A PREZZO MAGGIORATO e si vendono tutti quelli vendibili e quelli con ingaggi pesanti al minimo raccattabile per sbolognarli oppure rescissioni per risparmiare. Va ricordato che le centinaia di milioni entrati da quando è tornato Corvino, sono stati usati in maniera scellerata, nessun campione o giocatore che possa spostare gli equilibri, tranne Simeone che purtroppo è una scommessa, per la poca esperienza.

    LO RIDICO DA LUGLIO-AGOSTO: attualmente siamo da 10-12 posto al massimo, siamo fortunati che la Serie A sia ancora a 20 squadre, di cui 4 da Serie B, nel caso facessero una rivoluzione portando la SERIE A a 18, saremmo proprio da zona salvezza. ci salveremo solo per demeriti altrui o non meriti propri.

    Anche oggi leccavalliani, ringraziate i vostri Miti

  8. pioli ma tu continua a far giocare gaspar ma e’ possibile che un allenatore con tutti questi anni di espeerienza alle spalle giocotre compreso non capisce che quello nemmeno a fare il rattacapalle e buono . ha fatto dissatri contro la juve lo riproponi contro il chievo ma sei proprio di coccio non capisci proprio un ***** di niente , mettilo in tribnuna questo e’ peggio di tomovic .

  9. Sta a vede che anche Pioli diventa un lenzuolaio

  10. Michele da Milano

    Sono scarsi Pioli, c’è poco da parlare

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*