E se ci credono loro perché non dovremmo farlo noi?

Vero la Fiorentina esce sconfitta sia dal big match contro la Roma che da quello contro il Napoli, ma la volontà è di vedere il bicchiere mezzo, anzi trequarti pieno. I viola hanno incontrato nel giro di una settimana le candidate più accreditate per lo scudetto e a vedere bene non ha assolutamente mai sfigurato, anzi entrambe le partite sono state giocate alla pari dalla squadra di Sousa. Dunque, come ha detto lo stesso allenatore della Fiorentina ieri sera in conferenza stampa: “Noi sappiamo benissimo qual è la nostra realtà ma queste partite ci hanno dimostrato che possiamo giocare anche su altre dimensioni”. Insomma il concetto è chiaro né RomaNapoli hanno dominato la Fiorentina e se loro sono fermamente convinti di giocare per lo scudetto (senza contare l’Inter, pari con i viola ma con un gioco ancora molto confusionario) perché mai allora i viola dovrebbero smettere di lottare almeno per un posto in Champions? E stavolta potrebbe non trattarsi semplicemente di un sogno ad occhi aperti…

© RIPRODUZIONE RISERVATA

12 commenti

  1. “Il realismo è d’obbligo. Noi corriamo per il 3° posto. Non siamo attrezzati per lo scudetto e da qui al mercato invernale il distacco dalla prima potrebbe aumentare. Se poi a gennaio ci rafforzeremo e le circostanze fossero favorevoli si potrebbe lottare anche per qualcosa in più….”
    Vediamo se lo capite tutti!
    sognare SI, illudersi PEGGIO PER VOI.

  2. Il realismo è d’obbligo. Noi corriamo per il 3° posto. Non siamo attrezzati per lo scudetto e da qui al mercato invernale il distacco dalla prima potrebbe aumentare. Se poi a gennaio ci rafforzeremo e le circostanze fossero favorevoli si potrebbe lottare anche per qualcosa in più….

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*