Questo sito contribuisce alla audience di

E se il trend fosse rovesciato?

Kalinic esulta dopo un gol. Foto: Luca Fanfani/Fiorentinanews.com

Un anno fa, di questi tempi, la Fiorentina iniziava ad accusare i primi segnali di cedimento, perdendo con la Juve uno scontro diretto che poteva valere moltissimo e chiudendo l’anno in alto ma comunque non più in testa alla classifica. Poi con l’inizio di gennaio ed il mercato il patatrac decisivo che mandò a monte tutto quanto di buono era stato fatto nella prima parte del campionato; in più si aggiunsero le eliminazioni precoci da Coppa Italia ed Europa League a rovinare un po’ tutto. Quest’anno francamente, tutto ha fatto la Fiorentina fuorché partire forte ma ha strappato comunque risultati sul positivo andante, limitando a tre il numero di sconfitte. La condizione rispetto ad un anno fa sembra in decisa crescita e la sensazione è che il meglio questa squadra debba ancora farlo vedere, magari con un po’ di fiducia in più regalata dai risultati. E allora se il trend della scorsa stagione fosse ribaltato? In fondo le posizioni che contano sono ancora alla portata. Certo è che occorreranno diversi punti nelle ultime tre, complicatissime sfide: la palla passa in mano, e tra i piedi, di Sousa e compagni. Sperando di non essere smentiti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*