E se Olivera non fa l’Alonso, Sousa può tornare a difendersi a quattro

Tutto da scoprire il neo arrivato Maxi Olivera, per il quale Corvino si è esposto e non poco, facendo da garante anche con Sousa. Calciatore sicuramente polivalente, adattabile da centrale mancino ma soprattutto sulla fascia, da terzino bloccato ma anche da fluidificante, come da lui stesso affermato. Resta da capire ovviamente se anche nel nostro calcio le sue caratteristiche potranno rimanere le stesse: l’equilibrio garantito da Alonso, tra spinta e contenimento, era non indifferente e qualora l’uruguagio non fosse poi così adatto alla fase offensiva, Sousa potrebbe anche ripensare alla famosa difesa a quattro. In quel caso Olivera verrebbe utilizzato da classico terzino, con il solito Tomovic ed il rampante Diks dalla parte opposta. Giù da Genova, alla ripresa del campionato, potremo capirne di più.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

4 commenti

  1. pessimo articolo, argomento insensato usato per alimentare la polemica. Se non fosse cosi’ e’ un problema di competenza, roba ben piu’ grave. Olivera e’ un terzino sinistro preso per giocarsi il posto con Milic in quel ruolo, punto e basta. La partenza di Alonso e la sua sostituzione nel ruolo di centro sinistra nella difesa a tre e’ un falso problema. De Maio e Salcedo sono stati presi proprio per coprire simili mancanze. I due nuovi arrivi piu’ Gonzalo, Astori ed eventualmente Tomovic permettono a chiunque di completare il reparto senza inventarsi o adattare niente e nessuno. Al netto di sparate a vanvera come questa e delle “invenzioni” del supercazzolaro portoghese.

  2. Ora sousa deve giocare con il 4-2-3-1

  3. Ad oggi abbiamo perso un titolare che non sarà stato Maldini ma di sicuro un titolare e sostituito con una scommessa che dirla tutta e costatato quando un sudamericano a 24/25 anni gioca ancora nel suo paese forse dei dubbi dovrebbero venire ad acquistarlo.

  4. oppure spostare Berna a sinistra e tomovic a destra maronn ancora tomovic

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*