E’ tempo di mea culpa. Dopo quello di Sousa arriva quello dei giocatori

TOMOVIC Primo piano

In casa Fiorentina si è aperto il periodo del mea culpa, dopo quello di mister Sousa in conferenza stampa alla vigilia della partita contro la Juve è arrivato anche quello dei giocatori stessi. Se ne è fatto portavoce Nenad Tomovic che dopo la sconfitta casalinga contro i bianconeri ha parlato così: “Alla fine abbiamo sbagliato noi perché in campo ci scendono i giocatori. Adesso dobbiamo chiudere la stagione con tre vittorie e poi potremo analizzare questa stagione con calma”. Dunque un mea culpa importante da parte dello spogliatoio che si vuole assumere le sue responsabilità per una stagione che poteva essere esaltante e che invece è stata decisamente deludente.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

4 commenti

  1. ora chiudere la stagione con 3 vittorie e arrivare in europa senza preliminari!!

  2. Il Mea culpa è non aver rinforzato a gennaio una squadra che ha dei buoni giocatori e molti mediocri con scarsa utilità e impiego modesto.FVS

  3. Magari una gita fuori porta anzichè passare il tempo a produrre veleno sempre e comunque.

  4. Ma i della valle e i suoi dirigenti incapaci e mediocri non fanno mai mea culpa?

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*