Questo sito contribuisce alla audience di

E’ tutta una questione di ‘spiccioli’

Passano i giorni, l’ottimismo c’è ma manca ancora l’accordo finale. Amauri è lì, ad un passo da Firenze e dalla Fiorentina, ma ancorato sempre a quei benedettissimi 300 mila euro netti (il doppio al lordo) che nessuno vuol mettere. Magari per noi comuni mortali possono anche rappresentare una bella somma, ma nel mondo del calcio stiamo parlando di spiccioli, una questione di principio più che altro, alla quale si sono attaccati Corvino da una parte e Agnelli, via Marotta, dall’altra. E allora? Allora restiamo lì in attesa che nessuno faccia un passo, i giorni invece scorrono e Rossi non può avere a disposizione l’attaccante che ha già chiesto con insistenza. Vediamo se le prossime ore serviranno per sbloccare la situazione, altrimenti la Fiorentina si ritroverà, per la quarta volta consecutiva, se teniamo in considerazione anche la Coppa Italia, a giocare senza un centravanti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

20 commenti

  1. Per la Fiorentina attuale 300.000 euro, e ancor di più 600.000 sono un pacco di soldi. I DV, ai quali la moneta non manca, hanno detto chiaramente che non intendono spendere molto per la Fiorentina ma stare dentro i parametri del futuro (se mai sarà messo in opera) fair-play finanziario. Mi stupisce un pò che non si tenga a mente cose che sono state dette e ripetute dalla società perchè così s’infonde nei tifosi speranze che non hanno modo di essere … poi magari Padre Delio fa un miracolo, ma ce ne vorrà un veramente enorme …

  2. Oggi la giornata decisiva per il caso Amauri? Si è diffusa la notizia che si risolverà tutto per telefono…SOLO SE A TELEFONARE é AMAURI…..per non intaccare il badget !!!

  3. Per 500.000 euro si perse un certo Rossi ….pensa un pò!!

  4. Viola (di rabbia)

    Da alcuni anni la Fiorentina si basa sugli spiccioli: per pochi non acquista e per altrettanto pochi perde giocatori. Ma i Della Valle gestiscono così la loro azienda e i loro affari? Credo che non li vorrei come miei consulenti finanziari.

  5. Con il passare dei giorni mi sto rendendo sempre più conto che siamo non più alla frutta, ma direttamente al caffè!!! Non solo s’è venduto il gila ma anche la riserva ossia silva e il terzo attaccante babacar, si manda a giocare la semifinale primavera di coppa italia dopo che è stato giorni fermo per un problema ai muscoli addominali!!!! Altri acquisti non se ne vedono, ma in compenso si parla di partenze quasi certe di munari, cerci e vargas e speriamo di no behrami. Ma dove si andrà a finire? spero proprio di non fare la fine della sampdoria, ma le premesse non lasciano ben sperare.

  6. …una soluzione ponte fino a giugno potrebbe andar bene, visto che non ci sono possibilità e occasioni di mercato per prendere un buon giovane centravanti di movimento…a giugno però, bisogna investire nei giovani per dare un futuro a questa squadra…

  7. per me quel bidone può rimanere dov’è

  8. no ad Amauri!! non lo vogliamo, e non siamo in pochi…..

  9. Il mistero di questo comportamento della società che non compra a tutti costi è ormai noto a tutti in serie A; la dellavalle brothers se ne frega della fiorentina e di tutti i suoi tifosi. I soldi preferiscono spenderli per pulire il colosseo e buon pro gli faccia. Tra due domeniche saremo terz’ultimi…evviva la Fiorentina.

  10. d’accordo con lucaprato: non è la prima volta che corvino fa saltare una trattativa quasi conclusa per una questione di “pochi” soldi (pochi per loro ovviamente: per un comune mortale sono una cifra enorme, il che fa pensare…) è vero che i soldi non sono direttamente in mano del corvo, ma per la miseria!! abbiamo bisogno come il pane di un centravanti e si rischia di perderlo per così poco!!

    è vero che, vista l’età, Amauri non è il massimo, ma visto che il cash non viene tirato fuori non è che ci siano molte altre alternative: potremmo richiamare qualche giovane o dare spazio a Babacar, ma ci serve anche qualcuno con un po’ di esperienza lì davanti, a cui non tremino le gambe quando è davanti al portiere….

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*