E’ una questione di attaccanti

Kownacki vs Nzola, Pantaleo Corvino guarda in attacco per piazzare un ultimo colpo in questo mercato di gennaio e a vedere i nomi sarà davvero una corvinata del direttore generale. Due giovani sconosciuti ai più che si stanno mettendo in mostra in Polonia e nella nostra Lega Pro, due campionati molto lontani dalla Serie A della Fiorentina. Corvino è convinto di poter pescare il jolly con queste operazioni e monitora con molta attenzione il mercato cosiddetto minore. Occhi puntati dalla Serie B in giù e la sensazione che da qui  alla fine del mercato un altro colpo in prospettiva sarà piazzato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

5 commenti

  1. Secondo me la dirigenza considera ormai chiusa questa stagione, per il semplice fatto che a giugno Sousa partirà e quindi non hanno intenzione di aggregare nuovi giocatori pronti, che magari non piaceranno al prossimo allenatore in arrivo in estate. Se poi ci mettiamo anche il fatto che non si è venduto nessuno e che quindi non ci sono i soldi, ecco spiegato il mercato fermo. Almeno c’è da apprezzare che stiano rastrellando giocatori giovani e promettenti da valorizzare in questi 4 mesi di restante campionato. Speriamo bene e sempre forza viola.

  2. il depresso di Pontassieve

    Antonino anche secondo me ha fatto un analisi perfetta e nella sua analisi ci sta tutto quello che purtroppo è alla luce del giorno: proprietà che se ne fotte perché importante è incassare direttore sportivo (che chiamarlo così è una grossa parola che può offendere la categoria ) incapace e i risultati sono e saranno questi

  3. bravo Antonino, analisi perfetta.
    Chi non la condivide o è in malafede o non capisce nulla.

  4. Siamo fuori dal mondo. Abbiamo bisogno di un paio di difensori pronti ed abbiamo preso un portiere (buono) e tanti giovanissimi per la primavera. Questo denota che della squadra non gli frega nulla. Corvino spererebbe che la squadra si classifica al 9/10 posto in modo che il prossimo anno, quando smantellerà una signora squadra che necessiterebbe solo di un paio di cambi, potrà dire di aver migliorato finendo all’8 posto. Complimenti, ognuno si fa gli interessi personali che non coincidono con quelli della squadra.

  5. Ma un vero terzino e un centrale no è qui si fa improvvisazione si pensa all’attaccante quando abbiamo bisogno di altro mah……………………..

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*