EASY C7: SIAMO GIA’ PRONTI PER VIVERE I QUARTI DI FINALE!

midland

Si è appena conclusa la fase a gironi del torneo Easy, che nel calcio a 7 è pronto a vivere i quarti di finale. Si sono qualificate le prime due classificate di ogni gruppo e le due migliori terze, alle quali è affidato il compito di ripetere l’impresa che il Portogallo ha compiuto, da outsider, a Euro 2016. Vediamo cosa è successo in questa ultima giornata.

Nel girone A, cade il Santa Maria, capolista e già certo della leadership con il riposo dell’Hisense, già qualificato. A sgambettare i primi ci pensa lo Spartak Signa, che si impone 4-3 con le doppiette di Baldessari e Pratesi. Tuttavia, nemmeno questo successo basta ai campigiani per qualificarsi. Stessa amara sorte tocca ai Black Devils, corsari 0-4 in casa del già eliminato Gotham College House (tris di Aiazzi e gol di Carmagnini), ma estromessi dal torneo. Per entrambe queste formazioni non bastano i 6 punti accumulati per sperare nel ripescaggio.

Classifica: SANTA MARI A 9, HISENSE C.S. DIVERTE 9, Black Devils 6, Spartak 6, Gotham 0.

Il gruppo B ha visto, invece, l’arrivo di tre formazioni davanti. La capolista Birrareal 99, infatti, è stata sconfitta sul campo della Florentia dal Gruppo Elba M&C, che, con il 4-2 realizzato da Giuntoli, Mani, D’Aniello e Iaquinta, ha messo in ghiaccio la qualificazione e il ripescaggio come migliore terza del circuito. Nell’altra sfida, il Chiavo Veronica ha avuto ragione dell’ormai spacciato Lepacester City con un secco 8-1, grazie alla tripletta di Matteucci, alle doppiette di Bianco ed Esposito e alla rete di Baldi. In classifica, il Birrareal resta in vetta grazie ai punti disciplina, mentre il Chiavo è secondo e il Gruppo Elba terzo. Fuori Desperados United, che riposavano e Lepacester.

Classifica: BIRRAREAL 9, CHIAVO VERONICA 9, GRUPPO ELBA 9, Desp 3, Lepacester 0.

Nel girone C, infine, si qualifica la Seleçao Argentinos, che ottiene 3 punti fondamentali contro la capolista Pipela (3-0) e guadagna il secondo posto. Durin, Lamcja e Deboli portano i biancoazzurri a quota 8 e al secondo posto, relegando al terzo gli All Blacks Legnaia, che accedono comunque alla fase finale. Dietro, largo ma inutile acuto per l’AS Romania, che chiude sul 9-2 contro lo Zenith: i 4 punti messi in cassa non bastano. Marius Vasile, Soanea, Biltac centrano le doppiette, mentre Rogoveanu, Hotea e Leanta chiudono la contesa.

Classifica: PIPELA 9, SELECAO 8, ALL BLACKS 7, AS Romania 4, Zenith 0.

Il quadro degli ottavi vedrà il Santa Maria opposto al Gruppo Elba, mentre il Pipela affronterà l’Hisense. A completare il tabellone saranno Birrareal-All Blacks e Chiavo Veronica-Seleçao.

© RIPRODUZIONE RISERVATA