Questo sito contribuisce alla audience di

Ecco come e quando Kalinic sarà rossonero

Con l’arrivo di Simeone in riva all’Arno, si aprono le porte di Milanello per Nikola Kalinic. Secondo quanto evidenziato da Premium Sport, i viola riceveranno dai rossoneri 25 milioni di euro più bonus, perché Antonelli ha declinato l’offerta della società gigliata. Il centravanti croato firmerà un contratto quadriennale a 3 milioni di euro l’anno. Giovedì Kalinic è atteso a Milano.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

8 commenti

  1. Sono perfettamente d’accordo con underdog. Ormai ci rifiutano in tanti. Questo perché la società si è fatta prendere a pesci in faccia da giocatori e allenatori e perché abbiamo un DS alquanto limitato e senza nessuna vera nervatura internazionale. FV

  2. certo complimenti ai dirigenti del milan :)))) fare un contratto di 4 anni ad un giocatoredi 30 anni mi pare davvero una mossa lungimirante :))))) a 3 milioni di eurol’anno :)))vedrai che botta prima o poi faranno questi cinesi :))) spendono e spandono come fosse rena, ma se fanno tanto di mancare un obiettivo(champion tanto per intenderci) saranno cavoli amari… io sinceramente preferisco la realta’ di firenze… non avremo i miliardi delle milanesi, ma credo che i valori importanti della vita non sonbo dati dal denaro ma da altro… e forse qui a firenze questo altro c’e..

  3. Ecco bravo…. fuori dai co………

  4. Lascia subito il Posto al cholito. Con questo muso lungo Levati dai cxxxxxi

  5. 25 +bonus…. Noi 15 più bonus…altri 10mil in saccoccia

  6. Era l’ora che si levasse dalle scatole, via lo slavo che vada a milano, auguri.

  7. Tutti uguali. Prima si leva dalle scatole meglio è. Mercenario anche lui.

  8. Cioè, ci rendiamo conto? Antonelli, mica Maldini, nell’anno dei mondiali preferisce non giocare nel Milan piuttosto che fare ( forse) il titolare a Firenze. Sono lontani i tempi in cui i DS viola si vantavano di avere la fila di giocatori fuori dalla porta. Avrebbero fatto carte false per indossare la maglia della Fiorentina, adesso invece ci fanno tutti il gesto dell’ombrello.
    Non che Antonelli mi stuzzicasse più di tanto, anzi, però questa è la misura della nostra nuova realtà.
    Prevedo un campionato da nono/decimo posto. Sperando gli astri non siano contrari.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*