Ecco perché a gennaio (almeno) un difensore serve come il pane

Gonzalo Barcellona

A gennaio prenderemo un difensore. Non è una domanda, bensì un’affermazione. La società ha confermato più volte che durante la sessione invernale del calciomercato l’obiettivo dei viola sarà quello di aggiungere (almeno) un difensore alla rosa di Paulo Sousa. Questa necessità è confermata anche dai numeri dei minuti giocati dai componenti della retroguardia viola. Classifica dei più presenti alla mano, tolto Borja, di cui abbiamo già parlato, e Tatarusanu sono Gonzalo, Astori, Roncaglia e Tomovic i giocatori con più minuti sulle gambe in questo primo scorcio di stagione (con, per la precisione, 1.136, 1.077, 945 e 940 minuti giocati) mentre a centrocampo, ad esempio, l’abbondanza è maggiore e i minuti giocati tra i centrocampisti sno più bilanciati. L’acquisto di un rinforzo là dietro permetterebbe alla retroguardia viola di alternarsi un po’ di più diminuendo il rischio infortuni, che sui campi ghiacciati di gennaio e febbraio è già di base più elevato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

12 commenti

  1. Avevamo Basanta e l’abbiamo regalato…

  2. Servono un terzino destro ed un centrale. Poi un rinforzo a centrocampo,uno che salti l’uomo. Ma secondo voi arriveranno?! Io ne dubito…

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*