Ed anche Kalinic viene “sacrificato” sull’altare di Rossi

Kalinic Milan

Talmente duttile e intelligente tatticamente Nikola Kalinic, che Sousa ieri a Verona lo ha provato a tratti in una posizione inedita: quella di simil trequartista, alle spalle del più avanzato Rossi. Poi, sia chiaro, l’istinto dell’attaccante lo ha portato a chiudere efficacemente il contropiede dello 0-2 ed a sgomitare comunque diverse volte con i centrali del Verona. Però in alcune occasioni si è vista chiaramente la scelta di Sousa di schierare Pepito da attaccante più avanzato, vista anche la differenza di condizione fisica. Un piccolo sacrificio richiesto al bomber viola, che però non ne ha perso assolutamente in efficacia ed ha aiutato semmai Rossi a stare sul campo in modo meno dispendioso.

© RIPRODUZIONE RISERVATA