Questo sito contribuisce alla audience di

Ed ecco la partnership con l’India

ColombaDopo le voci che avevano associato la Fiorentina al mondo indiano nelle settimane scorse, la società viola ha di fatto ufficializzato sul proprio media Violachannel.tv quella che sarà una vera e propria partnership, con fini verosimilmente commerciali. Uno dei diktat principali per l’immediato futuro è infatti quello di diffondere il marchio Fiorentina nel mondo, e non a caso quest’estate sarà ricca di impegni internazionali. Nella giornata di domani ci sarà quindi la presentazione del sodalizio con la società indiana del Pune Fc, allenata da Franco Colomba, e nella quale potrebbero presto sbarcare alcuni giovani viola.

Foto: LF/Fiorentinanews.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA

7 commenti

  1. mandare iako el handaui tomo vic. rebic ilicic ci si leva l’ ingaggio di questi brodi

  2. Minacce future ai giovani:
    Guarda che se non ti impegni e metti la testa a posto, ti mando in India.

  3. Mi ero riproposto di non scrivere fino a mercato chiuso e di leggere (piacevolmente) i commenti di chi ne sa più di me,ma stavolta l’eccezione è d’obbligo:IN INDIA SI MANDA CHI SI VUOLE CHE NON FACCIA RITORNO!Allora sì che ce ne sarebbero tanti da mandare:tutti i responsabili di questa vera VERGOGNA!(altro che vergogna nazionale, l’eliminazione dai mondiali di quel branco di fighetti…! lì si deve far sul serio e lo dico per esperienza personale….).Comunque sempre Forza Viola!

  4. Sarà che i maro’ se stavano a casa loro…

  5. Sarà una questione di attaccamento alla PATRIA, sarà un mio orgoglio, ma con l’INDIA non farei nessun affare. Prima i MARO’ LIBERI E DOPO se ne può parlare. Non venderei l’anima al diavolo per pochi denari.

  6. Cosa non farebbero questi marchigiani per i soldi??? Con l’India …quello stesso paese che trattiene da più di due anni i nostri Fucilieri di Marina …io non farei a cambio nemmeno delle figurine…

  7. Eh si, mandiamoli in India, cosí dopo ci ritornano già pronti per il campionato italiano.
    Le sorelle, mi raccomando, lasciatele a casa.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*