Esame di maturità

Esultanza Fiorentina 2

Dopo tre pareggi consecutivi tra campionato ed Europa League, la Fiorentina è tornata alla vittoria battendo l’Udinese per 3-0. Paulo Sousa ha messo via quel turnover criticato nelle ultime partite ed ha mandato in campo gli undici titolari e i risultati si sono visti senza dubbio.

Non c’è neanche il tempo di godersi il successo perché la Fiorentina giocherà già giovedì contro il Belenenses, per poi andare allo Juventus Stadium domenica sera. Contro i portoghesi basterà un pareggio per qualificarsi ai sedicesimi di EL ed ecco che nella mente dei tifosi c’è spazio solo per la partita contro i bianconeri. Per la banda di Paulo Sousa si tratta di un vero e proprio esame di maturità: dopo l’inizio di campionato a dir poco negativo, la Juventus è reduce da cinque vittorie consecutive e punta a battere anche i gigliati per risalire ancor di più in classifica. Buffon non subisce gol da tre partite (l’ultimo a bucare il numero uno della Nazionale è stato Maccarone), ma questa Fiorentina va in gol da ventidue partite consecutive e non vorrà di certo fermarsi sul più bello. Inoltre i viola hanno dimostrato di saper imporre il proprio gioco anche in trasferta (vedi partite contro Inter e Napoli) e proveranno a fare lo stesso anche con Dybala e soci.

Uscire dallo Stadium con un risultato positivo consegnerebbe di diritto alla Fiorentina lo status di contender al titolo in un campionato che, come dimostrano i risultati dell’ultimo turno, è sempre più pazzo e da cui ci si può aspettare di tutto e di più.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*