ESCLUSIVA – Fiorentina, tira aria di tournée negli Stati Uniti: E che grandissimi avversari toccheranno ai viola!

SavicEsultanzaSamp

SavicEsultanzaSampLa International Champions Cup andrà in scena negli Stati Uniti tra luglio e agosto prossimi. Si tratta di un torneo precampionato veramente prestigioso, a cui parteciperanno solo grandissime squadre. E tra queste dovrebbe esserci pure la Fiorentina. L’organizzazione ha chiesto ai viola di partecipare all’evento e la trattativa è in via di definizione: date, viaggi, alberghi, partite e soprattutto soldi, tutto deve essere contrattato nei minimi dettagli, ma il club dei Della Valle ha dato la sua disponibilità di massima a partecipare all’evento. Tanto per darvi un’idea, questo torneo dovrebbe vedere la partecipazione delle seguenti squadre: Barcellona, Manchester United, Paris Saint-Germain, Chelsea, Porto, Club America, New York Red Bulls, Los Angeles Galaxy, San Jose Earthquakes e Fiorentina appunto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

9 commenti

  1. D accordissimo con ulisse

  2. Le grandi squadre cerchiamo di affrontarle in Champions,mica nelle amichevoli estive fatte col solo scopo di portare soldi nelle casse della società,poi quest’ anno abbiamo i 30 milioni di Cuadrado da prendere,era proprio necessario andare in america?SOLO PER LA MAGLIA

  3. X Enrico segue: Non sono ne medico sportivo ne preparatore, ma sto nel calcio da una vita e certe cose le so da sempre. Poi se non mi credi chiedi a chi di competenza.
    Cmq ripeto, siccome anche Montella e i giocatori prendono tanti soldini, devono quindi accettare, loro malgrado, le decisioni della società che li paga, ergo andranno in tournee.

  4. X Enrico: a parte che (come dicon anche VIOLISSIMO e paolo) non serve esser preparatori atletici x saper certe cose, ma se chiedi a 1 preparatore e/o a 1 medico sportivo ti dirà che ho ragione. Queste tournee portano soldi diretti o indiretti sotto forma di immagine e pubblicità e siccome il calcio è diventato anche un grosso business, l’allenatore si deve adeguare che gli piaccia o no. Tra l’altro una preparazione sbagliata o inadeguata cioè corta, aumentano tanto anche il rischio infortuni.

  5. per ricordare e raccontare quello che è stato non importa essere ne preparatori ne allenatori ne professori ma solo gente con un minimo di memoria e senza fette sugl’occhi.

  6. Tournèe estiva inutile, dannosa e buona solo per incassare dei soldi. L’anno scorso, dopo la tournèe in Sud America iniziammo il campionato in malo lodo e così si ripeterà ancjhe quest’anno. Purtroppo Cognigni quarda troppio al bilancio poco alla preparazione estiva.

  7. Ulisse non credo tu sia un preparatore atletico come non lo sono nemmeno io ma la preparazione aldilà della tournée verrà affrontata come allenato meglio crede.. È normale avere della fasi nel campionato dove si sta meglio e altre in cui si sta peggio.. Se noti tutte le squadre sono così, la Lazio che tanto sta facendo bene ora come era presa fino a un paio di mesi fa?!
    Io sono a favore di queste tournée che affermano il marchio fiorentina nel mondo!!

  8. E anche quest’anno salta la preparazione estiva che una volta durava 1 mese, ora 20gg cioè il minimo indispensabile.
    L’anno scorso a Moena ci siamo stati 8-9 gg poi tornee in Sud America e vittoria della inutile Copa del Sol, poi battemmo il Real Madrid a Varsavia ma alla 1° di campionato sconfitti dalla Roma e un inizio di stagione semi fallimentare.
    Le big dobbiamo affrontarle nelle partite che contano e non in inutili e dannose amichevoli estive.

  9. Adoro i nomi delle squadre americane, come diceva un comico anni fa (non mi ricordo chi) hanno tutti questi nomi altisonanti e terrorizzanti, gli Strangolacastori di Boston, le Furie di Menphis, i Craxiani di Phoenix…

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*