ESCLUSIVA – Milic: “Così ho disinnescato Salah. Ma il merito non è solo mio…”

La prestazione migliore in assoluto da quando è arrivato alla Fiorentina di Hrvoje Milic è stata sicuramente quella con la Roma, gara nella quale ha annullato un certo Mohamed Salah, molto conosciuto da queste parti. “Innanzitutto diciamo che non è stato solo merito mio se Salah non ha giocato bene in quella partita – racconta a Fiorentinanews.com l’esterno sinistro viola – ovviamente è stato un lavoro di squadra. Penso comunque di aver fatto un buon lavoro quella sera. In Serie A non ci sono avversari più o meno semplici, sia a livello di singoli che di squadre, per cui dobbiamo preparare bene qualsiasi partita per conoscerne i possibili sviluppi. Che sia Salah o chiunque altro di Torino, Napoli o altre squadre. Tutti devono studiare il club contro cui giocano di volta in volta”.

E’ d’accordo sul fatto che in Italia si lavori molto sulla parte tattica?

“Sì, assolutamente, ci occupiamo molto del lavoro tattico; tuttavia credo che questo non costituisca un problema, perché noi calciatori croati siamo molto preparati dal punto di vista tattico, e una volta arrivati in Italia siamo già esperti, anche se il campionato italiano è sicuramente il più tattico nel mondo”. (Hanno collaborato Claudio Masini e Filippo Razzolini)

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*