Esposito: “La Fiorentina ha buone chance contro un Basilea poco spettacolare. Embolo è l’unico che fa la differenza”

image

Ex calciatore anche del Cagliari, oltreché del Basilea, Antonio Esposito a Radio Blu racconta la nuova squadra di Fischer: “Il nuovo Basilea non ha un gioco spettacolare è abbastanza solido. Concede poco e si affida soprattutto ad Embolo, può dare filo da torcere a qualsiasi squadra. Sulla carta qualcosa in meno ce l’ha rispetto agli anni passati. È una squadra che negli ultimi anni ha maturato grande esperienza a livello europeo. La Fiorentina ha buone possibilità di portarsi a casa i tre punti, con un Sousa che consce benissimo l’avversario. Il portoghese ha cambiato molto il Basilea, dopo le prime difficoltà e le tanti reti subite all’inizio. Poi però si è visto un Basilea piacevole ed anche la Fiorentina nelle prime uscite ha offerto buon prove. Lui è uno che conosce bene il calcio italiano, per cui non mi sorprende che si sia affermato subito a Firenze. Embolo? E’ tanta roba. Ha grandi qualità fisiche e tecniche, è molto scaltro. Sono convinto che potrà avere una carriera importante ed è già seguito dai club principali in Europa. E’ l’unico che, nonostante i 18 anni, può fare la differenza. Ci sono altri giocatori, come Gashi, che sono ad un buon livello ma la figura principale è proprio Embolo. Kuzmanovic e Samuel? Samuel già l’anno scorso ha avuto qualche difficoltà, gli anni passano. E’ vero che se uno ha ancora voglia e stimoli è giusto andare avanti ma vederlo giocare oggi, con i problemi che ha a livello fisico, fa un po’ male. Kuzmanovic è un giocatore che ha qualità e può dare qualcosa ma fino ad ora non ha dato un grandissimo contributo”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA