Facchetti jr: “Fiorentina e Inter hanno filosofie simili. Da tifoso viola non mi saprei spiegare le parole di Sousa”

gianfelice facchetti

Esperto del mondo nerazzurro e figlio di una bandiera come Giacinto Facchetti, il figlio Gianfelice ha parlato a Radio Blu in vista della sfida di lunedì sera: “È una partita delicata per entrambe, sicuramente il giovedì di coppa ha lasciato dei segni abbastanza netti, sicuramente sul fronte interista almeno. Anche a Firenze, tra polemiche relative a Sousa, e la sconfitta non c’è grande tranquillità. Ci sarà equilibrio nelle premesse se non altro. I giorni non facili all’Inter durano da inizio stagione in realtà, è al terzo cambio in panchina mentre quantomeno la Fiorentina ha lo stesso allenatore dall’anno scorso. La partita della Fiorentina di un anno fa è la dimostrazione del valore del tecnico portoghese. Le parole di Sousa su Bernardeschi? Faccio fatica ad interpretare un’uscita come quella di Sousa, a metà campionato è controproducente per la squadra stessa; non capisco a volte come, nel calcio di oggi le squadre si perdano in un bicchiere d’acqua in situazioni che si capisce da subito che sono pericolose. Da tifoso viola non mi spiegherei il perché. La percezione della Fiorentina? La sento vicina come filosofia di club perché trovo tante affinità tra tifosi viola e nerazzurri, è un tifo molto esigente e questo mi spinge a guardare con curiosità alle vicende viola. Ho apprezzato il fatto che, tra i cambiamenti e le cessioni, la Fiorentina abbia mantenuto una sua fisionomia unica negli ultimi anni”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*