Facundo, serve proprio la tua garra

Termine difficile da tradurre ma che rende l’idea: la garra, classico approccio all’attività sportiva che tanto di moda va in Argentina; i calciatori che vengono da lì esportano poi il sentimento in Europa, dotandone le squadre. Nella Fiorentina ci sono Gonzalo, che però agisce spesso anche col fioretto viste le eccellenti doti tecniche, e soprattutto Facundo Roncaglia, tornato irrinunciabile un po’ come al primo anno a Firenze. Della sua grinta avrà bisogno domani sera la squadra viola, vista la “tigna” che caratterizza l’Atalanta di Reja. Sousa farà di tutto per recuperarlo dopo il piccolo problema muscolare di San Siro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*