Questo sito contribuisce alla audience di

Fate giocare il ragazzo

Lezzerini primo pianoLuca Lezzerini, portiere della Fiorentina Primavera, rischia di gettare la stagione in caso di permanenza a Firenze. Nelle ultime 2 stagioni in viola ha collezionato complessivamente 19 e 17 presenze, purtroppo a causa di infortuni che ne hanno pregiudicato l’impiego con continuità. Adesso che è diventato un fuoriquota, tra l’opzione terzo portiere (passaggio al Pordenone congelato dopo l’infortunio estivo di Lupatelli) alle spalle di Neto e Tatarusanu (anche Lezzerini è tra i convocati per la sfida col Real Madrid) e la possibilità di andare a farsi le ossa nelle serie minori (condizione indispensabile per chi gioca tra i pali) per crescere nel calcio dei grandi, non c’è alcun dubbio su quale sia la miglior soluzione per il classe 1995 arrivato a Firenze nel 2008 dalla Lazio, che vanta già oltre una ventina di presenze nelle nazionali giovanili azzurre.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

3 commenti

  1. A livello di primavera è un ottimo portiere se non si monta la testa ha il futuro assicurato,lo manderei a farsi le ossa in una buona squadra di serie b,magari a crotone visto come ci ha fatto giocare Bernardeschi.SFV

  2. Premetto che se fosse possibile punterei su Scuffet ma costa tanto anche se poverei con l’Udinese magari Neto all’Udinese e conguaglio e Scuffet alla Fiorentina questo il prossimo anno sintende, ma è giusto mandare un giovane le ossa altrove.Anzi io i giovani della primavera dopo un anno che giocano in primavera dovrebbero andare in prestito a giocare.

  3. Condivido in pieno, non si puo tenere un giovane portiere per fare il sostituto, e certo che si brucia, Neto e stato molto fortunato, visti gli errori di Viviano ha potuto giocare per poi diventare titolare l’anno prossimo, ma se non avesse fatto neanche quest’anno titolare si bruciava del tutto.
    Io Lezzerini lo visto giocare, tra i portieri delle primavere probabilmente il migliore e ha le potenzialita per diventare il titolare in a tra qualche anno.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*