Fate spazio a Calleri

Che Jonathan Calleri sia un profilo che piaccia a Corvino e alla Fiorentina non ci sono dubbi. Per favorire il suo arrivo c’è però bisogno che qualcuno gli faccia spazio. Le mosse in uscita in attacco determineranno anche quelle in entrata. Per essere ancora più espliciti, l’argentino che gioca col San Paolo ma che è di proprietà del Deportivo Maldonado, potrebbe arrivare solo previa la cessione di uno tra Babacar e Kalinic. In questo senso determinante sarà anche il pensiero di Paulo Sousa che la scorsa stagione ha sicuramente privilegiato il croato e fatto giocare poco il senegalese.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

4 commenti

  1. Su calleri non mi sbilancio, vorrei sentire l’opinione di Adani…
    Fosse per me prenderei Lapadula o pavoletti. Giocatori forti, con fame e senso del goal.
    Ovviamente tenendo kalinic e Berna e magari aggiungendo Ljajic.
    Se Sousa e corvino troveranno la giusta sintonia, potrebbero anche regalarci piacevoli sorprese…

  2. Michele da Milano…
    Su Praet non sarei tanto sicuro perché Monchi-Emery sono ad un passo dalla firma con il PSG…
    La prossima settimana dovrebbero firmare con i Parigini ed i sceicchi hanno già fatto sapere che attiveranno le rispettive clausole rescissorie (5 e 2 milioni di €)…

    Quindi cosa ci fa Praet al Sevilla se i due pilastri (tra l’altro che lo volevano) vanno via?
    Per non parlare di Reyes, Banega e Mariano che hanno già lasciato mentre Gameiro è vicino a lasciare?
    Per non parlare del fatto che sono vicini a chiudere per Ben Yedder a 10 milioni di €…

    In teoria sono rimasti lo Zenith, noi, qualche club di seconda fascia Inglese e Tedesca…

    Le possibilità ci sono…
    Ora tocca convincere l’Anderlcht ad abbassare le pretese e vendere Ilicic…

  3. Michele da Milano

    Praet non viene su quello si può stare certi. Fuori Babacar e dentro Calleri si fa già un bel salto

  4. Fuori…
    Mario Gomez (classe ’85), Khouma El Babacar (classe ’93), Giuseppe Rossi (classe ’87), Mauro Zarate (classe ’87), Josip Ilicic (classe ’88) e Cristian Tello (classe ’91)…

    Rimangono…
    Nikola Kalinic (classe ’88) e Federico Bernardeschi (classe ’94)…

    Dentro…
    Adem Ljajic (classe ’91), Dennis Praet (classe ’94), Denis Suarez (classe ’94) e Jonathan Calleri (classe ’93)…

    Ecco così si migliora…
    Un attacco più giovane, frizzante, con talento e già con una buona esperienza alle spalle!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*