Questo sito contribuisce alla audience di

Favini a FN: “Baselli pronto per la Fiorentina. Potrà essere il nuovo Pizarro se…”

baselliMino Favini, responsabile del settore giovanile dell’Atalanta, a Fiorentinanews.com, ci racconta Daniele Baselli, obiettivo della Fiorentina per la prossima stagione: “E’ un giocatore che è arrivato  giovanissimo all’Atalanta e ha percorso tutta la trafila delle giovanili a Bergamo, che dà ottime garanzie anche sotto l’aspetto personale oltre che calcistico. Ruolo? È una mezzala tipica con il doppio ruolo sia di impostazione e costruzione del gioco, sia in fase difensiva, dove però deve ancora migliorare tanto. Daniele è un calciatore dotato tecnicamente e sa usare entrambi i piedi con buona disinvoltura, su di lui si può contare per il futuro, anche se deve acquisire ancora tanta esperienza. Futuro da regista alla Pizarro? Sì ci può stare, anche se fare un paragone con uno come Pizarro che ha un’esperienza mondiale non è affatto facile, però Baselli ha le qualità per ricoprire quel ruolo e può diventare un ottimo centrocampista dalla doppia fase, costruzione ed interdizione. Se è pronto per la Fiorentina? Direi di sì, dovrebbe comunque completare la sua esperienza quest’anno con una decina di presenze in Serie A per poter affermare tutte le sue qualità, ma è comunque pronto al salto in una squadra come la Fiorentina. Baselli è un calciatore con un’ottima personalità, è padrone della palla e delle sue capacità. Se lo consiglio alla Fiorentina? Sì, certo, in viola sono già arrivati giocatori importanti che poi hanno saputo fare una gran bella carriera, uno su tutti Montolivo”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

42 commenti

  1. Ciao Carlo comunque se posso ti dico di nn smettere di sognare, il ciclo di prandelli effettivamente è finito quando si era ad un passo ed io l’ho presa come te, lo scorso anno pure visto che il terzo posto era ad 1 passo sforando un po lo si poteva forse sigillare con una punta di medio livello invece di larrondo inprestito,peró dopo stagioni buttate si è ripartiti seriamente e al primo anno di un nuovo progetto cmq han fatto grandi cose e si mertitavano il 3•posto, ora siamo al secondo anno e spero che ci riprendiamo maltorto così da poter alzare ancora l’asticella , penso ke arrivare tra le prime 3 sia una tappa obbligata prima e che progetti così danno i frutti migliori dopo 3/4 anni (sempre se te lo permettono fattori esterni, il milan lo scorso anno era fuffa)e che il momento della cerità sia il prossimo anno e la gestione di cuadrado comunque questa stagione ancora ci vede in corsa x coppe e qualifica. X soldi la roma all’inizio ha speso un botto e fatto 2 anni di melma ora ne ha incassati 60 e speso 100, conta pire ogranizzazione(l’abbiamo e fortuna(manca x ora almeno)
    Tenere cerci x 3mln e bloccare adem x 1 mln in + forse poteva portare 30 mln + 30 mln champion , 60 mln che in mano a ma ia e prade’ se gli andava bene ti facevan diventare la viola meglio del real,
    quindi penso che alla fine le risorse da qualche parte posson sempre uscire nel mercato estivo e che alla fine magari quando si devon spreme il cervello fanno anche meglio, con 30 mln senza tirare han preso a prezzo pieno 2 giocatori ilicic e gomez che purtroppo ancora nn si son visti mentre con 2 spicci han preso 6 fuoriclasse, forse a stecchetto lavoron meglio e quindi nn ci stan problemi o quest’estate è stato il mercato sfortunato e quindi quat’anno avranno soldi e faranno altri miracoli + grandi.
    X me devon far soli 3 colpi buoni e nn vendere a nessun prezzo i giocatori chiave cudrado savic borja gonzalo rossi pure i vargas ambro pek e mati anderson e pure i migliori giovani

  2. Ace..non dicevo assolutamente a te..gurda ho scritto parole che mi sentivo dentro..non ho letto nessuno dei post scritti in precedenza ..i sogni erano i miei…un saluto…amico mio!!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*