Fazzi: “A Perugia ho imparato tanto, ormai sono una mezzala. Sogno di debuttare in maglia viola dopo undici anni”

image

Centrocampista reduce da una bella stagione a Perugia e tornato a Firenze, il centrocampista classe ’95 Nicolò Fazzi a Radio Blu racconta la sua annata in prestito, in vista del rientro in maglia viola: “Abbiamo fatto una grandissima stagione a Perugia, peccato per il finale perché secondo me avevamo qualcosa anche in più con il Pescara. Io sono molto contento, considerando che a inizio anno mi avevano preso per fare il terzo d’attacco, poi nel pre campionato siamo passati al 3-5-2 e mister Camplone mi ha reinventato da mezzala, dove ho giocato una quindicina di partite. A fine anno ho avuto la varicella e qualche problema fisico, poi il Perugia ha comprato qualche centrocampiste per cui è stata un po’ più dura, però come esperienza ho ricavato tantissimo. Ho fatto anche il quinto di centrocampo e mi sono trovato molto bene ma penso che quello della mezzala possa essere il mio ruolo definitivo. Rapporto con Hegazi? Con Ahmed ci siamo sentiti prima che venisse a Perugia, si è presentato alla grande ed è tornato a grandi livelli. Lui ha avuto due grossi infortuni ravvicinati ed era molto contento di essere tornato in campo ad alti livelli. Nella seconda parte ha avuto meno spazio ma è stato felice di aver ritrovato il campo. Ritiro con la prima squadra? Sono cmolto contento, mi hanno chiesto di fare il ritiro ed è la prima volta. Vado cercando di dare il massimo, poi vediamo cosa succederà. Altri giovani viola? Siamo tutti molto giovani, abbiamo bisogno di dimostrare per cui ora in ritiro, io, Capezzi e Venuti dobbiamo far vedere quanto abbiamo appreso lontano da Firenze. Modelli nella Fiorentina? Essendo giovane stimo tutti e cerco di “pizzicare”qualcosa a tutti, dal più forte che è Rossi a tutti gli altri. Sono undici anni che sono a Firenze per cui riuscire a giocare almeno una partita in prima squadra sarebbe sicuramente il coronamento di un sogno”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA