Questo sito contribuisce alla audience di

Ferrara: “Diego Della Valle si fa la stessa domanda dei tifosi, ma dovrebbe essere lui a rispondere”

Benedetto Ferrara, giornalista de la Repubblica, a Radio Bruno parla così: “Diego il freddo ha detto, bene facciamo la conta e vediamo se ci meritate. La spaccatura vera ci potrebbe essere se i Della Valle non riuscissero a fare lo stadio e tutte le costruzioni annesse. La domanda di Diego ad Andrea: dov’è tutto questo divertimento è la stessa domanda che si fanno i tifosi. Diego da imprenditore dovrebbe capire perché la gente si diverte, non loro. Diego Della Valle si occupa della Fiorentina solo per quanto riguarda le decisioni importanti”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

8 commenti

  1. Caro Ciccio ben, con tutto il rispetto…..ma vacci te allo stadio per soffrire, si soffre tutti i giorni per questo mondo di m…a, devo anche soffrire allo stadio che dovrebbe essere uno svago ?
    Voi non siete tifosi, siete masochisti.

  2. Ciccio ben, forse t’hai sbagliato lo stadio per un locale sadomaso.

  3. Diego non è il Freddo, Diego è il Secco, e non per il fisico asciutto, che gli manca, ma per la magrezza del suo vocabolario, fatto di abbondanti COSE e ROBE, e basta. La smettesse di fare il super-omino, il buon Diego, che le ha prese anche dal pubblicatario lustrascarpe di Berlusconi, dal Cairo, le botte. Stesse calmino il super-omino Diego, detto il Secco delle Cose e delle Robe. Non gli si chiede niente, perchè lui per la Fiorentina fa niente, gli si chiede di NON FARE QUALCOSA, ovvero di NON TENERE COGNIGNI in società, facesse questo NON PASSO, e poi continuasse a fare il super-omino a Minas Morgul, nessuno disturberà il suo lieto sonno. Orsù, Diego il Secco!

  4. Certa stampa, lo vado ripetendo da mesi, fa solo il male della Fiorentina. Allo stadio si va per soffrire non per divertirsi, per quello c’è il teatro o il circo, luoghi che il Ferrara/guitto dovrebbe conoscere molto bene…

  5. Sono strasicuro che uno come Ferrara stapperebbe una bottiglia di Magnum se lo stadio non dovesse arrivare. Vuoi mettere quanti fiumi di inchiostro puzzolente potrebbe scrivere se il progetto non andasse in porto. Viceversa se lo stadio si farà dovrebbe, per una volta, dire “bravi” ai DV. E per lui sarebbe lesa maesta!

  6. Don Diego può far le conte che vuole , la sua arroganza non ha limiti invece di dire forse ho sbagliato qualcosa nel far tornare Corvino che m’ha sputtanato 20 ml , nel far fare il presidente al mio ragioniere il Cognigni , forse è l’ora che metta gente capace .
    E magari la gente capace è Salica come presidente e dare il mercato in mano ad Antognoni e Sartori.

  7. Finché Prade’ aveva potere decisionale (mercato giugno 2016) la Fiorentina era in testa alla classifica (con grandi sforzi) in attesa di qualche rinforzo importante a gennaio 2017. Poi Prade’ è stato esautorato dall’uomo nero e la squadra è stata letteralmente distrutta sia perché la rosa
    indebolita con la partenza di Alonso e sia per le tristi storie di Gonzalo. Badelj, Ilicic non risolte (o ci credi e quindi gli prolunghi il contratto e dai fiducia oppure li cedi). Chi ha voluto tutto questo è colpevole e quindi si ponga delle domande e poi ci dia le risposte!

  8. Io capisco che loro non fanno beneficenza,loro devono capire che io pago x sognare…se loro mi parlano di buche da riempire,di plusvalenze e di spaccare la tifoseria…il sogno diventa flatulenza e il loro addio mi lascia indifferente…il divertimento dove e’ ? Tutti insieme x cercare di vincere.Ogni sforzo,volonta’ e cuore verso questo obbiettivo,perche’ senza emozione non si crea nulla se non noia e dopo 15 anni un menage insopportabile.Se capiranno questo,la sconfitta non sara’ un dramma e la vittoria sara’ di tutti …ma la domanda e’ : loro amano la Fiorentina?

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*