Questo sito contribuisce alla audience di

Ferrara: “Non resta che affidarsi a Mendes. A San Siro Simeone dal primo minuto”

Benedetto Ferrara su la Repubblica analizza così il calciomercato della Fiorentina dopo il colpo Gil Dias messo a punto ieri e non solo: “Non resta allora che affidarsi a Mendes, il padrone del calcio portoghese e di mezzo calcio europeo. Il numero uno della Gestifute ha un rapporto stretto con Fali Ramadani e quindi con Carlos Freitas. Il procuratore di Ronaldo ha tra i suoi giocatori il ragazzo che fa al caso della Fiorentina: si chiama Gil Dias, ha vent’anni ed è un esterno d’attacco mancino per potrebbe far comodo a Pioli.  Simeone è una scommessa che ci sta tutta, vista la garra dell’argentino, uno che se tutto fila liscio può entrare alla svelta nel cuore infreddolito dei tifosi. Il suo arrivo sarà annunciato a ore, a San Siro dovrebbe giocare lui”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

14 commenti

  1. Dire che Simeone è una scommessa mi pare un pò troppo. Se è cosi allora tutti i nuovi arrivati in viola cosa sono ? Investimenti a fondo perduto ?

  2. Simeone è Buono ma io farei di tutto Per pigliare anche Berardi insieme a Chiesa sarebbe un gran tridente

  3. Posso patire per la maglia perfino per questo branco di ragazzi , ma il suicidio non si può chiedere !!! .

  4. Meno chiacchiere e venite a Milano domenica

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*