Ferrara: “Dopo il Milan si parlava di scudetto, dopo il Torino di salvezza: ci vuole più equilibrio da parte di tutti. I Della Valle devono farsi un po’ di domande”

Benedetto Ferrara, giornalista de La Repubblica, è intervenuto a Radio Bruno Toscana: “La sosta di campionato ha creato qualche equivoco: dopo il Milan sembrava che la Fiorentina fosse da scudetto, dopo il Torino invece che dovessimo fare il più velocemente possibile quaranta punti. Anche il giudizio sul mercato è cambiato da un giorno all’altro. Il tifoso si era abituato a tre anni di gioie e pensava che la squadra facesse un’ulteriore salto di qualità: arrivare quinti sarebbe un buon risultato. Rimprovero ai Della Valle di non aver presentato il progetto e di non aver specificato qual è l’obiettivo stagionale. Irritazione nei confronti dei Della Valle? C’è innanzitutto perché la squadra non vince trofei. Nonostante questo credo che abbiano lavorato meno: dobbiamo smettere di essere agli estremi, pro o contro Della Valle. Dovrebbero chiedersi perché avevano Salah e lui è andato via, perché un giocatore è andato in sede per firmare ed il giorno dopo era a Roma, perché Joaquin ha insistito così tanto per andarsene. Detto questo non mi pare ci sia così tanta contestazione: la dirigenza chiese un atto di fiducia e i tifosi l’hanno dimostrato”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

7 commenti

  1. enrico(il saluzzese)

    Ma cosa dite mai??Dopo il milan chi parlava di scudetto??Forse gli allocchi che non si erano resi conto di aver vinto in superiorità numerica quasi tutta la partita e con un rigore inventato?Quelli che il calcio lo seguono con rigore e non con il salame sugli occhi le cose le vedono benissimo, come domenica con il Toro dove si sono presi 3 gol in 10 minuti per non avere un difensore in squadra che valga una cicca.Ma tanto è inutile continuare a parlare a chi non vuole sentire!

  2. Sousa sul banco degli imputati. E’ inutile girarci attorno come fa Ferrara, tirando in ballo i Della Valle. Non c’era partita tra la Viola e il Toro, troppo il divario tra noi e loro. Si e’ perso perche’ il mister ha bloccato i suoi giocatori, facendoli di fatto giocare nella nostra metacampo. Anziche’ spronarli a sotterrare di gol il Torino, Sousa si e’ accontentato del gol fatto da Alonso. E in quel preciso momento ha fatto perdere la Viola.

  3. Sousa sul banco degli imputati. E’ inutile girarci attorno come fa Ferrara, tirando in ballo i Della Valle. Non c’era partita tra la Viola e il Toro, troppo il divario tra noi e loro. Si e’ perso perche’ il mister ha bloccato i suoi giocatori, facendoli di fatto giocare nella nostra metacampo. Anziche’ spronare a sotterraneo di gol il Torino, Sousa si e’ accontentato del gol fatto da Alonso. E in quel preciso momento ha fatto perdere la Viola.

  4. Il campionato di calcio italiano non va preso sotto gamba altrimenti perdi le partite. Cmq ad inizio campionato gli equilibri vanno trovati ed i nuovi acquisti devono ambientarsi. La Juventus che ha vinto a mani basse con 15 punti di vantaggio sulla seconda lo scorso anno ora è a ZERO PUNTI eppure ha investito quasi 100 milioni. La tesi che devi correre sempre con il GAS A TUTTO FUOCO altrimenti perdi. Non diamo obbiettivi e vediamo come siamo a fine campionato in fondo abbiamo cambiato gioco

  5. Benedetto Ferrara è l’unico giornalista sportivo REALMENTE TIFOSO VIOLA detto questo credo che il suo intervento sia stato al momento di dare un minimo di credito alla proprietà anche se ha posto domande che dovrebbe ricevere risposte.

  6. Via i dv da Firenze

  7. bisogna avere consapevolezza che la squadra c’è ma per fare i risultati deve essere sempre grintosa e pronta fisicamente!! bisogna pensare una gara alla volta, mantenendo sempre fiducia!!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*