Ferrero: “Io e Sousa saremmo stati incompatibili. Il portoghese non era adatto a noi”


Il presidente della Sampdoria Massimo Ferrero ha parlato a Tutto-Viola Bar Sport in onda su Radio Rosa della trattativa estiva con Paulo Sousa: “Con Sousa è stato uno sliding-doors: è un grande signore e un ottimo insegnate di calcio, ma sono sicuro che non saremmo stati compatibili. Lui ha studiato tanto, io poco. Il mondo del calcio è quello di Amelie, un film fantastico. Il calcio è un mondo artistico in cui ci passano moltissime persone. La Sampdoria è un azienda come le altre: noi facciamo calcio ma l’allenatore è un ruolo importantissimo. Pur avendo parlato con Sousa, persona che tiene moltissimo al lavoro, mi sono accorto che non era adatto a noi”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

13 commenti

  1. Rigira la fittata,Ferrero. Di’ pure che Sousa nn t’ha ca….ato,imbecille come sei…figurati te a braccetto con lui…si sarebbe vergognato di te! Non durerai molto…questo lo sa anche il gatto. Non rideremo + di te…peccato

  2. Noi ci teniamo Sousa, a te ti cediamo Nazione Toscana! Non serve a un c…o, proprio come te!

  3. Questo ha preso 60 milioni da Garrone per diventare proprietario della Samp.non è strano?questo ha fatto fallire la Livistone è indagato per agiotaggio ed è proprietario della Samp,non è strano?questo è pieno di debiti e gli fanno fare quello che vuole,non è strano?Ma no,siamo in Italia!!!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*