Ficini: “Domani vincere è obbligatorio. Badelj è distratto dal mercato ma darà il massimo fino alla fine”

Il doppio ex della sfida di domani al Franchi tra Fiorentina e Sampdoria, Fabrizio Ficini, è intervenuto nel corso del Pentasport di Radio Bruno per analizzare i temi principali della sfida di domani: “La Fiorentina domani deve vincere obbligatoriamente perché al Franchi non può permettersi di lasciare ulteriori punti importanti. Occorre però molta attenzione però, perché i liguri hanno cambiato molto nelle ultime sfide di campionato. L’assenza di Viviano? Per la Samp Emiliano è una sicurezza, ma conosco altrettanto Puggioni e finora si sta meritatamente ritagliando il giusto spazio. Non si è comportato affatto male nelle ultime due partite, risultando all’altezza del compagno ora infortunato. Badelj? La colpa non è tutta dei centrocampisti quando la squadra non gira. Badelj è cercato da molte squadre in Europa, così come Borja Valero. Quello della Fiorentina è un gran bel centrocampo. Se il mercato influisce sulle prestazioni? Secondo me si. Quando ti cercano squadre importanti è sei reduce da una grande stagione, un po’ ci fai la bocca, ma credo che Badelj darà sicuramente il massimo finche vestirà la maglia viola. Il centrocampo viola è tra i più assortiti, ogni elemento ha caratteristiche diverse rispetto agli altri. Un aneddoto di Firenze e uno di Genova? In viola ricordo di aver passato tre quarti della stagione alla grande nel 1998-1999, con la Samp ho ricordi in chiaroscuro, ma lì è nata mia figlia.  Giocatori decisivi domani? Da un parte credo che sia fondamentale la coppia Muriel-Quagliarella, dall’altra Kalinic”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

3 commenti

  1. Badelj è un altro che andrà a incrementare la colonia di uscenti non vincenti per poi molto tardi accorgersi dell’errore.
    E’ ormai da tante partite che ha smesso di giocare!

  2. Panchina per badelj. Non ci serve un mezz’uomo come lui. Forza viola

  3. Mi fa paura Murriel perché ha una velocità che nessuno dei difensori viola possiede…poi prevedo la solita partita con tanto possesso palla e pochi tiri in porta e comunque ho visto l’indolente ilicic abbastanza tonico ma conoscendolo la prossima partita buona la farà in dicembre

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*