Fiesoli: “L’unico modo per rilanciare è chiamare Spalletti. Dopo Montella ci vuole uno più forte”

image

Alessandro Fiesoli, giornalista del Quotidiano Sportivo e vicino alle vicende viola, parla così a Lady Radio del futuro della panchina viola: “Se la Fiorentina vuole rilanciare dopo Montella ci mette Spalletti in panchina e allora siamo tutti d’accordo. Certo i Della Valle dovrebbero tirar fuori un bel po’ di soldi per convincerlo ma certamente con lui riuscirebbero a mettere tutti dalla stessa parte per ricominciare subito con grande entusiasmo. Dopo Montella ci vuole un allenatore più forte e una squadra più forte”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

14 commenti

  1. E’ chiaro che la società a questo punto prenderà un allenatore poco esigente sia da pagare che dal punto di vista delle richieste di futuri acquisti perché è chiaro che l’obbiettivo è spendere il meno possibile, allora il progetto quale è? finire ancora quarti il prossimo campionato sperando di farcela perché oltre sarà utopistico.

  2. Hahahahaha…………………Spalletti ma siamo seri mandano via Montella perché gli ha chiesto di alzare lasticella e prendono Spalletti che vorrà quello che vuole Montella se non di più ripeto siamo seri , prenderanno gente che accetta senza fiatare quello che gli propinano tipo Sousa o Donadoni gente molle…………………….

  3. Spalletti non verrà,sostanzialmente per gli stessi motivi per i quali Montella è stato esonerato.

  4. Come ho già avuto modo di scrivere lo scenario prospettato a galleggiamento centro classifica per qualche stagione in attesa dello stadio per guadagnarci su (che è poi quanto scritto da Cisco) NON è un progetto, è un incubo. E’ uno scenario vergognoso e da paura.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*