Questo sito contribuisce alla audience di

Finalmente un vero BISONTE anche a Firenze. Il miglior modo per preparare il super derby. FOTO

IL BISONTE FIRENZE-ROBUR TIBONI URBINO 3-0 (25-20, 25-21, 25-21)

IL BISONTE FIRENZE: Mastrodicasa ne, Petrucci 5, Liliom ne, Turlea 18, Negrini 5, Poggi ne, Pascucci 10, Parrocchiale (L1), Savelli (L2) ne, Pietrelli, Calloni 12, Bertone 6, Vingaretti ne. All. Vannini.

ROBUR TIBONI URBINO: Zecchin, Agostinetto 1, Bruno (L1), Richey ne, Fresco 12, Vujko 5, Santini 12, Lestini 10, Walker, Spelman 3, Giacomel (L2), Leggs 4. All. Ebana.

Arbitri: Canessa – Zingaro.

Ci voleva un inedito posticipo del lunedì per regalarsi la prima gioia anche fra le mura amiche del Mandela Forum: Il Bisonte Firenze batte in un importantissimo scontro diretto il fanalino di coda Urbino, e con i primi tre punti casalinghi della sua storia in serie A1 sale a quota dieci in classifica, consolidando il suo vantaggio sulla zona retrocessione e potendo quindi guardare con sempre più ottimismo al futuro. La Robur Tiboni, reduce dal cambio di allenatore, ha mostrato voglia di reazione ed ha messo spesso in difficoltà le azzurrine, che però, come era giusto che fosse, non hanno sottovalutato l’impegno, giocando con grande attenzione e portando a termine la missione che Francesca Vannini aveva assegnato, ovvero quella di dare continuità al successo esterno contro Piacenza.
Sugli scudi sicuramente l’opposto Turlea, specialmente nei primi due set e la centrale Calloni che ha finito con un crescendo strepitoso e ha chiuso in doppia cifra (12 punti). E intanto Firenze si prepara al super derby di domenica prossima al Mandela Forum, quando ci sarà la partita tra Il Bisonte e la Savino Del Bene Scandicci, altro match fondamentale in chiave salvezza.

Bisonte-Urbino Bisonte-Urbino2 Bisonte-Urbino3

© RIPRODUZIONE RISERVATA