Finisce il giallo del ribelle Joaquin

Joaquin Toro

Joaquin Toro

Finisce il giallo del ‘ribelle’ Joaquin che, salvo colpi di scena resterà alla Fiorentina. Non usa mezzi termini, né giri di parole, La Gazzetta dello Sport questa mattina per scrivere quella che sarà la conclusione di uno dei casi più controversi del mercato viola in tutta l’estate (e ce ne sono stati parecchi). Per la ‘rosea’ lo spagnolo resterà dov’è, rimandando di almeno una stagione il suo ritorno a casa al Betis Siviglia. Finirà davvero così?

Foto: LF/Fiorentinanews.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA

20 commenti

  1. Bravissimo Cisko73!!! SFF!!!

  2. Joaquin come Basanta rimarranno in viola a dispetto dei santi perchè altrimenti li dovrebbero sostituire spendendo soldi. Sono due giocatori persi , hanno superato i 30 anni e non scenderanno a compromessi . I limiti di questa squadra sono noti a tutti ma non importa come ci classificheremo nel campionato ,l’importante è chiudere il bilancio in positivo per compensare la perdita di 36 milioni del 2014. Ci hanno distrutto i ns. sogni ma almeno facessero una squadra di giovani per il futuro

  3. Ragazzi non arrabbiamoci i giocatori sono questi…nessun top player molti modestissimi calciatori e tanti giovani che per crescere dovrebbero avere accanto validi titolari. Se i DV vogliono avere il braccino corto non possiamo impedirlo pero allora evitiamo facili entusiasmi e ridimensioniamoci al livello di chievo empoli e bologna.

  4. Se nel betis nn ci stava macia forse addirittura gli regalavano il cartellino visto che lo pagarono 1,5 mln 2 anni fa, che quella spesa si è ammortizzata, che la fiorentina stessa gli aveva dato il via libera e con cerci , Cassani e de silvestri o romulo che erano in situazioni analoghe la fiorentina ha sempre favorito i giocatori anhe se non era dovuta a farlo.

    Con montolivo co voleva il pugno duro e andava sbattuto in tribuna o in pamca, provando almeno d’agostino, invece nulla anche se tutti sapevano che aveva firmato x il milan a 2 anni dalla scadenza…

    Joaquin dopo la gara comtro il chelsea in data 8 voleva incontrare la dirigenzs ora siamo al 31 e da giorni ci sta un casini esagerato e dopo salah, montella, milinkovic un altro tormentone assurdo

  5. Simone,
    Con Neto perchè la società ha emesso un duro comunicato prima della gara di parma? per scaricarlo e dargli la respomsabilità del mancato rinnovo, inizialmente proprio come joaquin hanno tirato un infortunio diplomatico,poi l’hanno tenuto come separato in casa,
    hanno detto che serviva un altro portiere e ne è arrivato difatti uno ma non di livello e quindi al momento della necessità invece di Rossti hanno lreferito mettere Neto anhe se l’ambiente era ostile x lui e poteva essere con la testa altrove ma lui ha retto bene la pressione e comunque aveva interessa a fare bene e l’ha fatto,

    Pero’ la societá aveva optato per il pugno d’uro ma x nn voler spendere si è rivelata tosta o me il burro
    e l’unico guadani è stato buttare 3 punti con il parma che la squadra era disunita e nervosa e spendere soldi x rosati senza motivo.

    Joaquin pero’ se fa 15 presenze il contratto si rinnova e quindi se la fiorentina come pare x nn spendere spera in lui puo’ restare delusa perchè questo è con la testa in spagna e preferirà smettere che fare 2 anni controvoglia e se nn e convinto nn renderà neanche al top altimenti faceva una carriera ancora + importante(a inizio carriera era un titolare della spagna e da grandissime squadre, 1 nei migliori nel suo ruolo ma qui ormai è bruciato)

  6. Sì vabbè, prendetevela con Gilberto. Penso che Cisko abbia descritto benissimo la situazione. Magari, ci dovrebbe essere un titolare al suo posto per permettergli di crescere con calma…

  7. Nazione toscana dove sei finito oggi?
    non si perdeva col toro da anni e con montella queste figure non si facevano o forse vuoi mettere la sconfitta all’olimpico con la lazio quando si era a trequarti di stagione e nel periodo che giocavi ogni tre giorni oltretutto in dieci perche s’aveva la cacchina tedesca?
    Con montella si giocava a testa alta dovunque s’andava e queste figuracce non si facevano e poi montella se perdeva c’aveva la faccia nera mentre sousa si concede le risatine
    Di chi e’ la colpa della sconfitta? Di tata? Di alonso? Di Ilicic?
    No no no no no! La colpa e’di sousa che ha imposto di fare melina invece di affondare il colpo di grazia e che ha mandato in campo una formazione non aggressiva e poi si ha il coraggio di criticare l’atteggiamento della squadra di montella?
    Nazione toscana sai che ti dico? ………

  8. Ciiisko 10

  9. Ora hanno veramente passato il limite.
    S
    Quel buffone di Pradè cosa ci sta a fare,dimettiti e dichiara che con Cognigni e i della Valle non si può lavorare.
    Uomo senza palle vergognati!!

  10. Cippolippo,
    quali sarebbero le colpe di Gilberto?
    Giocatore giovane che arriva in una realtà diversa ed è subito mandato in campo.
    Nel primo tempo era sempre libero e largo (come vuole Sousa quando sottolinea il concetto di ampiezza) e nessuno gli dava palla (Borja e Suarez continuavano a passarsela tra loro a 3 metri).
    Gilberto ha corsa, doppio passo e sa crossare.
    Gli vogliamo dare il tempo?!?!
    O vogliamo fare come con Neto???
    Prima tutti a dargli addosso e sbeffeggiarlo e poi tutti a rimpiangerlo.
    I problemi della Fiorentina non sono certo rappresentati da Gilberto!!!
    Adesso abbiamo un grosso casino di spogliatoio per colpa del caso Joaquin che ha disunito la squadra in due tronconi: i suoi amici difensori e quelli che pensano sia una testa di c****.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*