Fiorentina a braccetto con le big per i diritti tv

Andrea Della Valle Palermo Grande

Su La Gazzetta dello Sport si parla di  come l’accordo sulla spartizione dei proventi tv in Serie A ancora non si sia materializzato. Ieri l’ennesima assemblea convocata ad hoc si è conclusa, dopo 4 ore e una riunione preliminare tra le big, con una fumata nera. Ieri si è registrato un avvicinamento e non ci sono state liti. Le posizioni tra i due fronti restano rigide: 6 big da una parte, 14 medio-piccole dall’altra, col quorum fissato a 15. Si scontrano, in fondo, due visioni antitetiche sul tema della ripartizione delle risorse e, in generale, dei rapporti di forza economica in A. Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma e Fiorentina (la Lazio si è sganciata) vogliono più soldi per potersi confrontare con maggiori chance nello scenario internazionale, le medio-piccole chiedono una distribuzione più democratica, sul modello della Premier, per assicurare più competitività a livello domestico.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*