Fiorentina dal calendario facile ma se scollina…

Nel suo editoriale per Tuttomercatoweb Andrea Losapio traccia un primo bilancio di questo campionato di Serie A, tirando in ballo proprio la Fiorentina: “La Fiorentina intanto gode. A Firenze si respira un clima che difficilmente in città si ricorda, almeno dopo l’addio di Batistuta e Rui Costa. Paulo Sousa è passato da gobbo a profeta del calcio totale, la dirigenza di sprovveduti (e lo è stata, da Salah a Neto, ma non su Bernardeschi e Babacar, pur rischiando molto) aveva già avuto il suo bel funerale, salvo poi trovare sei vittorie in sette partite. Firenze, città umorale come poche, vive di sentimento. E il parallelismo con la viola di Trapattoni è già bell’e sdoganato: con una differenza, non c’è Edmundo. La realtà è che i toscani hanno avuto un calendario abbastanza semplice, Inter a Milano esclusa, salvo poi trovare Bologna e Carpi, un’Atalanta in dieci dal quinto minuto e un Milan allo sbaraglio della prima giornata (e non solo). Le due prossime partite diranno molto sulle ambizioni viola, tra Napoli – fuori casa, scoglio complicatissimo – e la Roma, forse la squadra più completa, Juve a parte. Dovesse scollinare…”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

21 commenti

  1. Due punti per sognare. Ne va bene anche uno secondo me

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*