Fiorentina dal calendario facile ma se scollina…

Paulo Sousa Modena

Nel suo editoriale per Tuttomercatoweb Andrea Losapio traccia un primo bilancio di questo campionato di Serie A, tirando in ballo proprio la Fiorentina: “La Fiorentina intanto gode. A Firenze si respira un clima che difficilmente in città si ricorda, almeno dopo l’addio di Batistuta e Rui Costa. Paulo Sousa è passato da gobbo a profeta del calcio totale, la dirigenza di sprovveduti (e lo è stata, da Salah a Neto, ma non su Bernardeschi e Babacar, pur rischiando molto) aveva già avuto il suo bel funerale, salvo poi trovare sei vittorie in sette partite. Firenze, città umorale come poche, vive di sentimento. E il parallelismo con la viola di Trapattoni è già bell’e sdoganato: con una differenza, non c’è Edmundo. La realtà è che i toscani hanno avuto un calendario abbastanza semplice, Inter a Milano esclusa, salvo poi trovare Bologna e Carpi, un’Atalanta in dieci dal quinto minuto e un Milan allo sbaraglio della prima giornata (e non solo). Le due prossime partite diranno molto sulle ambizioni viola, tra Napoli – fuori casa, scoglio complicatissimo – e la Roma, forse la squadra più completa, Juve a parte. Dovesse scollinare…”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

21 commenti

  1. Due punti per sognare. Ne va bene anche uno secondo me

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*