Fiorentina è uno dei capolavori che l’Italia può esportare con orgoglio. I meriti di Montella

image

Piovono elogi all’indirizzo della Fiorentina di Paulo Sousa, capace di battere Barcellona e Chelsea in rapida sequenza. Particolarmente significative le parole spese da La Gazzetta dello Sport (in un editoriale a firma Andrea Schianchi): “La Fiorentina, al momento, è un bellissimo progetto, un’idea di calcio che l’Italia può esportare con orgoglio come fosse uno dei capolavori nazionali. E se oggi il sonno di Paulo Sousa sarà più tranquillo di quello del vate Mourinho parte del merito è anche di Montella che, in tre anni a Firenze, ha costruito qualcosa di talmente solido da poter stare in piedi anche senza la sua presenza”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

42 commenti

  1. Meriti di chi? Ma x favore.
    Montella quello che parlava con Milan e Napoli?
    Quale quello che non ha rivisto degli schemi difensivi disastrosi?
    Quale quello del tikitaka con Gomez davanti?
    O fave x favore!
    Non é nemmeno vero che voleva far sto gioco! Tutta l’estate a lamentarsi che non si é comprato nessuno anzi si é ceduto e ora cosa vi inventate x criticare…meno giocatori e secondo voi pesanti pizzarro aquilani savic a 15 più Suarez (piu forte in senso assoluto ma stesso giocatore di badelj e kurtic).
    Dai via se sousa farà bene con meno giocatori e secondo voi qualitativamente più scarsi forse capirete che la rosa erabuona x la Champions diretta3 anni a fila

  2. X sempreviola
    Io ricordo che quando naingollan era ancora al cagliari montella ne parló benissimo e anche lo scorso anno e pochi mesi fa Montella ha ribadito che a centrocampo mancava un mediano, qualcuno che potesse dare sostanza, dicendo pure comunque se metti quantita perdo quelitá pero’ nn ce l’avevamo un naingollan e lo stesso Suarez son comvinto che montella l’avrebbe voluto,
    altrimenti non parlava di Naingollan e diverse altre volte ha fatto capire che un certo tipo di giocatore lui l’avrebbe voluto.

    A lui piaceva pizarro ma ha anche hiesto un alternativa che nn ha mai avuto e Badelj che è l’unico mediano ue avevamo appena si è ambientato l’ha messo sempre proprio perjè era uno dei pochi bravi a recuperar palloni.
    Lui voleva un interditore forte e 2 di qualità e completo tipo borja etc.

    Roguardo all’attacco, giá detto , tra infortuni e gomez che qualcosa aveva visto che nn tirava neanche i rigori,
    Siamo partiti male perchè incompleti davanti, proprio in attacco il mercato portó noità a gennaio, nn puo’ essere un caso.
    L’infortunio di Rossi èstata una mazzata assurda e nn abbiamo usato il mercato estito x porvi romedio e i centrocampisti forti da affiancare ai nostri costavano e nn sono arrivati .

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*