Fiorentina: Ecco i giovani pronti al grande salto

Una serie di giovani pronti al grande salto. Ce ne sono diversi che hanno fatto l’ultima stagione in prestito e ai quali potrebbe essere accordata fiducia. In primis i due uruguaiani di ritorno da Livorno, Schetino e soprattutto Baez. Il primo non ha avuto molta fortuna in riva al Tirreno, ma il secondo per larghi tratti della stagione ha fatto vedere di avere delle qualità nonostante sia stato inserito all’interno di una squadra che aveva dei problemi. Poi Capezzi: ormai non è più una scoperta, perché sono diversi anni che sta facendo bene in B e ha contribuito fattivamente alla promozione in A del Crotone. Con lui c’era Fazzi che ha giocato pochissimo, ma sulle cui qualità sono in molti a scommetterci. Senza contare Bagadur, difensore centrale che si è messo in mostra con la Salernitana, sempre nella nostra Serie B.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

9 commenti

  1. NESSUNO PRONTO PER LA PRIMA SQUADRA. Bagadur e soprattutto Capezzi hanno fatto buone cose quest’anno in B, ma necessitano di ancora un anno a livelli maggiori per consolidarsi. La promozione in A del Crotone in questo senso casca a fagiolo, per Capezzi e anche per Fazzi, se vi resterà. Venuti deve fare ancora esperienza così come Lezzerini, mentre è assolutamente impensabile che Baez e Schetino passino da un campionato semi-professionistico come quello uruguaiano, dove a parte le big di Montevideo (Peñarol, Nacional e Racing) le altre ci manca poco non hanno nemmeno gli stadi, alla retrocessione in Lega Pro a Livorno e da qui a una A di (almeno si spera) medio-alto livello a Firenze. Non diciamo fregnacce.

    Riprendere Gollini e Piccini (come riserve, ovviamente, anche perché il secondo è convalescente) e tenere Bernardeschi; a quattro non so se ci potresti arrivare già con Satalino (mi risulta acquistato dal Monopoli nel 2013, se così fosse quella appena conclusa sarebbe la “terza stagione completa” necessaria per considerarlo “giocatore cresciuto nel settore giovanile del club”). Se così non fosse, e fosse ceduto Babacar, riprenderei anche Ljajic o sennò promuoverei in prima squadra (ma rigorosamente per fare numero) uno della Primavera come Bangu oppu (se fossero qua da almeno tre anni) Diakhaté, Mlakar o Minelli.

  2. Brigatabatistuta

    E l’è a Mediaset…. piccinini

  3. Bagadur e Capezzi da riportare a Firenze,gli altri da mandare a giocare. Bagadur mi ha impressionato per solidità fisica e velocità,potrebbe essere un ragazzo interessante da mettere dietro a Gonzalo e Astori.

  4. Sarà in vacanza dopo aver commentato la finale di Champions con Di Gennaro…

  5. Piccinini che fine a fatto..?

  6. Io credo che Mancini, Venuti in B e Capezzi a Crotone abbiano ancora bisogno di un anno in prestito prima di tornare..però le nuove regole federali potrebbero imporre qualche ritorno…intanto speriamo Corvino si riprenda Iemmello, piu di 50 goal in 2 anni non si fanno per caso, nemmeno in Lega Pro…

  7. Io vorrei sapere quanto costa alla società il carrozzone del settore giovanile. A me pare che in tutti questi anni fra Mtv, promesse viola, licei sportivi ecc. di giocatori buoni per la prima squadra ne siano usciti veramente pochini, forse giusto quelli che ce l’avrebbero fatta anche da soli. Non vorrei essere frainteso: Per una società come acf é fondamentale investire nei giovani, magari investire meglio… Forza viola

  8. Dei nomi fatti nessuno è pronto per giocare in serie A.

  9. Schetino è un mistero ,non ha mai giocato in una squadra alla deriva ma è costato . Baez ha buona tecnica ma ha dimostrato di non vedere molto la porta. Bagadur , Mancini ( nel Perugia) e Venuti sono giocatori che Sousa dovrebbe visionare durante il ritiro . Capezzi potrebbe essere un giovane da inserire gradualmente in squadra

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*