Fiorentina, ecco il piano mercato targato Pioli

La nuova Fiorentina, quella targata Corvino-Pioli sta prendendo forma e alcune operazioni sono già state fatte. Il direttore generale dell’area tecnica ha pensato in primo luogo alla difesa, prendendo Milenkovic e Vitor Hugo. Poi, secondo il Corriere dello Sport-Stadio, il dirigente gigliato ha pensato all’attacco andando in direzione Nestorovski per prendere uno che possa sostituire il partente Kalinic. A centrocampo infine Vecino verrà trattenuto, una riflessione verrà fatta su Borja Valero, mentre Badelj verrà messo sul mercato. Resta viva l’attenzione su Larsson, in uscita dal Sunderland a costo zero, piace Matheus Jesus e potrebbe essere preso, a patto che però prenda il passaporto da comunitario.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

16 commenti

  1. Nestorovski, Larsson? Mi sembra che siano giocatori provenienti da squadre retrocesse, Latsson addirittura faceva la riserva nel Sunderland e questi elementi dovrebbero far fare il salto di qualità? Mai un nome che riporti entusiasmo nella tifoseria, quanto rimpiango i tempi di Batistita, Rui Costa, Effenberg etc. Rifletta Della Valle e prenda solo due elementi di quelli tosti altrimenti si porterà dietro la contestazione a lungo.

  2. Il piano è spendere e Basta

  3. Una volta la campagna acquisti..vendite era accolta con curiosità e fiducia..io personalmente la vivo adesso come un incubo e una mortificazione ..e comunque FV

  4. AHAHAHAHAHAA,MA STATE DANDO DI MATTO?…ANCORA CHE ANDATE DIETRO AI DELLA VALLE?…SECONDO VOI I NOMI CHE CIRCOLANO INTORNO ALLA FIORENTINA PERMETTEREBBERO IL SALTO DI QUALITA’?..SIAMO UNA SOCIETA’ PROVINCIALE CHE COME UNICO OBBIETTIVO E’ SPENDERE POCO O NIENTE E RIVENDERE A MOLTI SOLDI!…SVEGLIA FIRENZE 1+1 FA 2!!!

  5. Che tifosi preparati !!! Nn capisco perché nn assumono voi i della valle!!!!

  6. Enrico_tv, naturalmente è giusto quello che dici, ma dato che si parla non solo di acquisti già fatti ( dicono) ma anche di interesse su giocatori, mi piacerebbe sentire almeno delle voci riguardanti il nostro interesse per terzini. E invece continuo a sentir dire di centrali o di punte, poco di centrocampisti ( che, invece, sono il cuore dellas quadra) e niente di terzini. Non vorrei che Corvino credesse davvero a quello che disse su Tomovic e Olivera ( abbiamo terzini tra i migliori in Italia) oppure che aspettasse i Diks di turno per avvalorare le proprie capacità di scouting, da me estremamente messe in discussione da sempre.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*