Questo sito contribuisce alla audience di

Fiorentina: Ecco il piano per tutelare Giuseppe Rossi

RossiDisperazioneChe Giuseppe Rossi sia un fenomeno è un dato di fatto. Quello che riesce ad inventare in campo è un qualcosa di incredibile ed è certamente una risorsa fondamentale per la Fiorentina. Ma Rossi è anche un fenomeno di sfortuna perché ha subito due operazioni al crociato e una lesione al legamento collaterale. Per questo motivo, secondo La Gazzetta dello Sport, la società viola ha studiato un vero e proprio piano per tutelarlo che consiste nel farlo giocare solo una partita a settimana. Intanto il suo fisioterapista personale Luke Buongiorno verrà ciclicamente a Firenze per fare una specie di ‘tagliando’ al ginocchio destro dell’ex Villareal.

Foto: Paolucci/Fiorentinanews.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA

8 commenti

  1. L’importante è che giochi le partite di campionato, le altre chissenefrega!
    Prandelli non ha agito da saggio come qualcuno afferma, che senso aveva provarlo prima di decidere se portarlo in brasile se non per rischiare di romperlo?
    Uno che voleva passare per saggio avrebbe guardato solo i referti medici.PUNTO!

  2. Prandelli è stato bersagliato troppo dai tifosi Viola, invece si è rivelato un saggio a beneficio della Fiorentina, anche perchè io credo che la Viola al buon Cesare un po’ nel cuore gl’è restata; come fu spernacchiato un certo Ramadani che poi col tempo sembra che sotto traccia faccia anche gl’interessi della Fiorentina, purtroppo a Firenze,(ma forse un po’ dappertutto) i tifosi quando hanno preso sotto tiro un personaggio difficilmente lo mollano e spesso sbagliano, c’è troppa diffidenza!

  3. La foto mette male..

  4. Del resto gli infortuni ai legamenti sono quelli più a riskio ricadute. L’unico modo x ridurre i riski è tenere sempre al top la muscolatura ke sostiene e interessa il ginokkio e ovviamente non spremere il giocatore. Come dice LUCA, se Baggio è riuscito a giocare fino a 37 anni può farcela anke Pepito.

  5. LUCA (Tifate la maglia viola)

    Niente di nuovo sotto il sole. Baggio, all’inizio e a metà carriera non lo voleva piu’ nessuno perchè a rischio infortuni – in effetti faceva una preparazione differenziata, aveva i suoi medici e i suoi fisioterapisti.. – eppure ha giocato in serie A fino a 37 anni con ottimi risultati. Se Prandelli non l’ha portato avrà avuto i suoi buoni motivi, meglio incolpare lo stracotto Cassani o qualche giovane immaturo che sentirsi dire d’aver rischiato Rossi

  6. Notizia buona perkè vuol dire ke la Soc. tutela al meglio Rossi. Cattiva perkè se Rossi dev’esser così tutelato e centellinato (non più di 1 partita a settimana) e anke a Moena ha fatto una preparazione Mirata, vuol dir ke Pepito è a riskio infortunio. Ergo se si rompe ancora il ginokkio operato 2 volte carriera finita. A sto punto mi kiedo: ma Prandelli aveva poi così torto??? Concordo con woyzeck. Se Rossi era Ok lo portava perkè fa la differenza, ma se era a riskio giusto non portarlo.

  7. Giusto così, che poi Montella anche lo scorso anno non prendeva con lui rischi inutili, nella fase a girone di coppa faceva giocare a Matos che non è certo Rossi peró con voglia, impegno e anche bravura ha dato l’apporto che serviva alla viola x vincere il girone e i sedicesimi,
    contro la juve sarebbe servito e li avrebbe giocato pepito, quest’anno cambia poco perchè siamo sempre teste di serie e in + ci stanno Gomez ed alternative di livello fino ad eventuali 1/8 o 1/4 dove inizi ad incontrare squadre di livello ed hai bisogno di tutti i big.
    quindi rossi fino a febbraio o a marzo non dovrà fare gli straordinari anche perche’ nella fase a girone non ce ne sta bisogno e in quelle ad eliminazione le gare sono andata e ritorno e quindi nella prima magari se serve lo metti nel secondo tempo e salta solo il primo.

  8. Ed ecco servito il miglior esempio di pensiero distopico possibile da colui che ha definito “incomprensibile” la scelta di Prandelli…! Avanti così, senza vergogna! Ma alla fine, si sa, il tempo è galantuomo è si divorerà tutti questi nani del pensiero che saltellano con immonda facilità tra posizioni completamente opposte, che si autosmentiscono a vicenda, senza alcun imbarazzo… clap clap clap….

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*