Fiorentina, esiste un problema portiere?

Il ruolo del portiere è certamente il più importante, ma anche il più difficile. Oltre a parare, il numero uno deve essere bravo a dare sicurezza al reparto difensivo e, come esige il calcio moderno, abile nel gioco con i piedi. Ciprian Tatarusanu rispecchia questo identikit? Per chi vi scrive, la risposta è negativa.

Innanzitutto il portiere rumeno non dà assolutamente sicurezza alla squadra: è sempre molto incerto nelle uscite, che siano alte o basse, ed ogni volta che tocca il pallone con i piedi un brivido corre sulla schiena dei tifosi viola. Gli errori più eclatanti sono avvenuti contro Juventus e Milan: nella partita contro i bianconeri, prima guardò senza tuffarsi il colpo di testa di Cuadrado che finì al centro della porta e poi sbagliò i modi dell’uscita bassa su Dybala, perdendo il pallone che Manzdukic depositò in porta. Contro i rossoneri invece, l’errore sul gol di Boateng è piuttosto evidente: premesso che l’errore di Roncaglia è piuttosto evidente, Tatarusanu decide di rimanere nel mezzo guado uscendo dalla porta ma fermandosi a metà strada permettendo al ghanese di saltarlo e depositare in porta il pallone.

Come detto in precedenza, l’ex Steaua Bucarest non è criticato per le papere commesse, ma per la fiducia che non dà e che non ispira alla squadra. Una difesa ha bisogno di sentirsi sicura e fino ad ora Tatarusanu non ha mai trasmesso queste sensazioni a Gonzalo e soci. Alternative al portiere rumeno? Ci sarebbe Luigi Sepe, che in Europa League non ha deluso, ma è di proprietà del Napoli e a giugno non è da escludere un ritorno al club partenopeo. Non avrebbe senso valorizzare un giocatore per poi rispedirlo alla società che detiene il cartellino, e allora o la Fiorentina si accorda con il Napoli per l’acquisto definitivo e Sousa decide di concedergli spazio anche in campionato o fino a giugno in porta ci sarà il numero uno della Nazionale rumena. A giugno poi arriverà il momento delle valutazioni: una squadra che ambisce a grandi obiettivi deve avere un portiere di valore e Tatarusanu fino ad ora non ha dimostrato di esserlo.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

46 commenti

  1. Eccome se esiste, basta vedere tutte le incertezze che commette e poi non fa mai una parata decisiva su tiri bassi, sembra che fatiche a buttarsi

  2. Ma Sirigu fa schifo?

  3. IlBomberFiorentino!

    Io penso che Rafael del Napoli in questo momento lo paghi poco e lui era un giovane dalle grandi ambizioni già in Brasile. Io ho visto tante partite del Napoli e lui il portiere sarracinesca celo ha nelle vene. Penso che con il giusto ambiente potrebbe ripartire anche a grandi livelli. Un sondaggio lo farei volentieri e acquistarlo pure! ad un prezzo ragionevole.

  4. Esiste un problema retroguardia chiamato Tatarusanu Roncaglia e Tomovic, ma esiste da anni mica da ora.

  5. Cofermo quanto ho già detto per ben tre volte, il portiere, emergente, italiano è senza dubbio SPORTIELLO. Chi lo ha gia’ acquistato non e’ dato saperlo.

  6. lo penso anche io: Mirante sarebbe stato un ottimo acquisto

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*