Fiorentina, il quinto posto è praticamente ipotecato. Ma in Coppa Italia…

Grazie alla sconfitta del Milan nella Fatal Verona, la Fiorentina rimane a più sei sui rossoneri a tre giornate dal termine. A meno di risultati clamorosi nei prossimi turni, il quinto posto è praticamente ipotecato. Ma è ancora presto per dire che il pericolo dei preliminari di Europa League è scacciato: se il Milan dovesse vincere la Coppa Italia infatti, sarebbero i rossoneri ad andare direttamente ai gironi della seconda competizione continentale e la Fiorentina dovrebbe scendere in campo a fine luglio per i preliminari. Analizzando il calendario delle prossime giornate, i viola sfideranno il Chievo in trasferta, il Palermo al Franchi e la Lazio all’Olimpico mentre i rossoneri se la vedranno con il Frosinone a San Siro, il Bologna in trasferta e la Roma in casa all’ultima giornata. Alla Fiorentina bastano dunque tre punti per assicurarsi il quinto porsto, considerando la parità negli scontri diretti e il vantaggio del club gigliati nella differenza reti (+16 contro +7). Il Sassuolo, a meno uno dal Milan, se la vedrà con Hellas Verona, Frosinone e Inter e può ambire a superare il Milan per garantirsi un posto in Europa, anche se la vittoria dei rossoneri in Coppa Italia potrebbe ribaltare il tutto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

6 commenti

  1. Non per spoetizzare S69,
    ma dalla partita di domenica si è capito una cosa incontrovertibile: questi giocatori usano le squadre di calcio “minori” (come la viola) solo per una vetrina personale. Se ne fregano di giocare bene contro squadre di media, bassa e bassissima classifica (tanto nessuno viene a guardarli e l’attenzione mediatica è di risibile valore) ed improvvisamente rinascono quando l’attenzione mediatica è molto più elevata, come contro la Juventus!
    Ovviamente tutto questo sulle spalle dei tifosi che, accecati dalla passione per la propria squadra, non riescono ad accorgersi che questi furbacchioni (non dico tutti, ma la maggior parte) usano la viola a comando, per fini esclusivamente personali.

  2. Belle parole S69 ….parole da veterano del tifo sano.
    Purtroppo il calcio odierno mi sta allontanando sempre piu da questo sport ma il vero e unico concetto che ci rende fieri di essere tifosi viola e quello che hai espresso tu….fanc….il resto

  3. Io sono sinceramente grato a tutti (tutti !!!!) i ragazzi della curva, che per la breve durata di un match di pallone, mi hanno fatto respirare l’atmosfera di una partita di calcio. Domenica sera, nessuno pensava a bilanci, classifica, preliminari o progetti. Sembrava di essere tornati a quel calcio che piaceva a me: noi e la squadra, quelle maglie viola che correvano e lottavano, contro l’arroganza del potere, contro il palazzo che voleva decidere chi vinceva e chi perdeva. È andata male, ma chissenefrega, è stato bello uguale, perché noi nn siamo gobbi, a noi nn è mai interessato vincere per sentirci qualcosa di grande. A noi basta essere li a gridare che nn ci piegheremo mai e l’anno prossimo ci troveranno su quegli spalti a gridargli il nostro disprezzo. Noi siamo la Fiorentina !!!! Alla luce di quello che ho appena detto, chissenefrega se faremo un preliminare in più o in meno, queste son cose da calcio di plastica care alla nostra proprietà ! A luglio per un match ufficiale della viola ? Che problema c’è ? Noi siamo la Fiorentina ? Ultimo baluardo contro il calcio di plastica !

  4. Erossi@gmail.com

    “Il quinto posto è praticamente ipotecato”sic!!!!!!!
    Sbaglio o l’anno scorso siamo arrivati quarti????
    È l’unico marchio DV che peggiora!!credo sia necessario prendere provvedimenti nei confronti del management e delle maestranze! !!!!o No!!!!!

  5. Wow allora c’è da esserne felici!!! Grazie della balle!

  6. Se la juve fallisce la coppa italia con il Milan di brocchi sono veramente dei pagliacci.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*