Fiorentina, il ritorno di Jovetic è nuovamente possibile

JoveticRoma

Stevan Jovetic è stato vicino a vestire ancora una volta la maglia della Fiorentina, ma nelle ultime ore del mercato estivo la trattativa è saltata. Ma non è tramontata del tutto, come riporta il Corriere dello Sport-Stadio in edicola questa mattina, parlando nuovamente del possibile approdo in viola del Montenegrino. L’Inter è obbligata a riscattarlo dal City, e quindi si tratterà di un giocatore a tutti gli effetti dei nerazzurri, con cui la Fiorentina è pronta ad aprire un dialogo per riportare Jo-jo in viola.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

9 commenti

  1. Fantadie

  2. Spero la tua sia una battuta…

  3. Jo-Jo in pestito, e cessione di Kalinic…..E Gnignigni a brindare….

  4. Il calcio è così non ci sono verità assolute ma impressioni… dire ti sei perso le ultime tre partite mi pare arrogantello come atteggiamento… te hai visto bale sulla fascia io il peggior semioli… imprendibile per bernardeschi sta diventando prendere il pallone… comunque speriamo sbagli … magari avessimo bale!!!

  5. Purtroppo la Fiorentina non è il Barcellona.Uno tra hagi, chiesa e Berna in futuro dovrà essere sacrificato.Forse è meglio sacrificare subito Berna,se si tratta di avere Jovetic.

  6. Leonardo82 mi sa che ti sei perso le ultime 3 partite…berna sembrava bale quando era al tottenham…imprendibile

  7. Jovetic +20 milioni e bernardeschi a Milano . Personalmente Bernardeschi nn lo posso vedere… diamolo via finché vale così tanto… quando si renderanno conto che è sopravvalutato nn varrà più così tanto… non la passa mai!!! Jovetic è ancora giovane se pur rotto!

  8. Solo lui,schierato al posto dello zombie Ilicic,poteva esaltare questo modulo.Purtroopo si sapeva che Sousa non avrebbe mai giocato con le due punte.Non solo,ma con un grande giocatore come Jovetic diventerebbe anche più facile l’inserimento dei talenti che abbiamo come chiesa e me hagi.

  9. Non mi sembra che a Firenze manchino mezze punte. Basterebbe inpiegarle nel ruolo giusto e nel modulo adatto a esaltare le caratteristiche dei singoli. Quest’ultimo sarebbe il compito di un allenatore che sappia fare il proprio lavoro senza cascacare in inutili convincimenti errati. Nella vita fa onore riconoscere anche i propri errori e se una buona volta si decidesse a farlo anche il nostro allenatore non farebbe certo del male.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*