Fiorentina: La rosa è da rimpolpare, non solo da rinforzare

Sousa Carpi 3

Fra i tanti dubbi che aleggiano sul futuro della Fiorentina sicuramente si staglia una certezza: serve una rosa più ampia oltre che di maggiore qualità, per affrontare una stagione da protagonista sia in Serie A che in Europa League. Il neo Dg Pantaleo Corvino, insieme a Sousa e con l’aiuto di un’altra figura che lo affiancherà, dovrà essere abile a tirare le fila e a portare alla squadra viola non solo titolari di livello, ma anche alternative di buona qualità. In primis coprire i ruoli scoperti, quindi completare la squadra nel modo migliore possibile, per avere uomini freschi da sfruttare in Europa e perchè no, anche in Coppa Italia, un obiettivo da non snobbare: ce n’è di lavoro da fare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

3 commenti

  1. Ora, non sapendo chi parte e chi resta, è ancora presto per fare delle previsioni sulla qualità e sulla quantità dei nuovi arrivi.

  2. Ma che scrivete…
    Le rose possonp essere piu o meno buone ma devono essere di 25 giocatori con limitazioni per giovani e vivai

  3. Qualcuno si ricorderà che per fare la rosa di 25 giocatori ce ne vogliono almeno 4 cresciuti in Italia più 4 cresciuti da noi? Oppure tanti under 21.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*